15 gen 2022

Salernitana-Lazio 0-3, Immobile e Lazzari sbancano l'Arechi

Alla doppietta lampo del capitano replica il destro dell'esterno, oggi in versione terzino. Notte fonda per i granata, che steccano la prima in casa della nuova proprietà

Lazio�s Ciro Immobile in action during the Italian Serie A soccer match US Salernitana vs SS Lazio at the Arechi stadium in Salerno, Italy, 15 January 2022.
ANSA/MASSIMO PICA
Ciro Immobile in azione a Salerno (Ansa)

Salerno, 15 gennaio 2022 - Alla Lazio e a Immobile servono appena 10' per liquidare la pratica Salernitana e rovinare la prima all'Arechi del duo Iervolino-Sabatini. La doppietta del capitano (che nella coda della frazione iniziale colpisce anche una traversa) viene arrotondata nella ripresa dal destro col quale Lazzari cala il tris e, chissà, forse scala gerarchie agli occhi di Sarri seppur nelle vesti non proprio naturali di laterale basso in un 4-3-3. Per il tecnico toscano arriva così il primo sorriso del 2022 guastato in parte solo dal problema muscolare accusato nel primo tempo da Pedro, mentre per Colantuono, dopo la boccata di ossigeno di Verona, si palesano i soliti vecchi problemi: quelli che neanche l'entusiasmo per l'insediamento della nuova proprietà è riuscito a cancellare.

Salernitana-Lazio 0-3, rivivi la diretta

Calendario e risultati - Classifica

Primo tempo

Dopo una breve fase di studio, la Lazio passa in vantaggio praticamente al primo affondo: è il 7' e Immobile col mancino batte Belec dopo aver ricevuto un pregevole tacco di Milinkovic-Savic. Passano appena 3' e i biancocelesti raddoppiano sempre con Immobile, che ancora una volta capitalizza al meglio un grande assist di un compagno: nell'occasione si tratta di Pedro, protagonista di una bella azione solitaria sulla destra poco prima di dover lasciare il campo per un problema muscolare (al suo posto entra Felipe Anderson). Il dominio della Lazio, praticamente l'unica squadra in campo, prosegue per tutto l'arco della prima frazione: il tris non arriva ma solo perché al 36' è la traversa a respingere il colpo di testa di uno scatenato Immobile.

Secondo tempo

Le prime tracce di Salernitana si vedono al 49', quando dagli sviluppi di un corner la sfera arriva a Gondo, il cui mancino sfiora la porta difesa da un inoperoso Strakosha. I biancocelesti replicano al 55' con il colpo di testa di Zaccagni su cross di Felipe Anderson: Belec blocca in due tempi. Si tratta in realtà delle prove generali del tris, che si concretizza al 66', quando Lazzari con un destro potente trasforma in oro il suggerimento di un velocissimo Felipe Anderson. I ritmi, con la partita ormai indirizzata verso il successo della Lazio, calano bruscamente: tuttavia all'86' servono i migliori riflessi di Belec per negare a Immobile la gioia della tripletta e ai biancocelesti il colpo del poker prima che Abisso fischi la fine delle ostilità.

Tabellino

Salernitana (3-5-2): Belec; Delli Carri, Motoc, Veseli; Kechrida, Obi (21' st Ruggeri), Di Tacchio, Schiavone, Ranieri (31' st Perrone); Gondo (37' st Vergani), Bonazzoli (96 Guerrieri, 34 Cannavale, 36 Russo, 38 De Lorenzo). All.: Colantuono. 

Lazio (4-3-3): Strakosha; Patric, Luiz Felipe (38' st Vavro), Hysaj, Marusic (14' st Lazzari); Milinkovic-Savic, Cataldi (14' st Leiva), Luis Alberto; Pedro (41' pt Felipe Anderson), Immobile, Zaccagni (38' st Romero). (25 Reina, 31 Adamonis, 44 Floriani, 50 Bertini, 94 Muriqi, 27 Moro). All.: Sarri. 

Arbitro: Abisso di Palermo.

Reti: nel pt al 7' e al 10' Immobile, nel st al 20' Lazzari Angoli: 3-7 Recupero: 2' pt - 2' st Ammoniti: Cataldi, Schiavone, Ranieri, Lazzari e Luiz Felipe per gioco falloso. Spettatori: 2559.
 

Leggi anche - Sampdoria-Torino 1-2
 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?