9 gen 2022

Hellas Verona-Salernitana 1-2, due calci piazzati regalano tre punti ai granata

Il rigore di Djuric e la punizione di Kastanos permettono alla Salernitana di sbancare il Bentegodi

gabriele sini
Sport
Salernitana's Grigoris Kastanos jubilates after scoring the goal 1-2 during the Italian Serie A soccer match Hellas Verona vs US Salernitana at Marcantonio Bentegodi stadium in Verona, Italy, 9 January 2022. 
ANSA/EMANUELE PENNACCHIO
Kastanos in gol su punizione (Ansa)

Verona, 9 dicembre 2022 - L'Hellas Verona ospita la Salernitana allo stadio Bentegodi per il posticipo della 21^ giornata di Serie A. Djuric apre le danze al 28' con un calcio di rigore, mentre Lazovic pareggia al 63'. Il match viene però deciso da un altro calcio piazzato, una punizione dalla distanza calciata magistralmente da Kastanos, che regala tre punti importantissimi per i granata e per la loro corsa salvezza. Gli scaligeri rimangono dunque a 27 punti in classifica e la Salernitana rimane ultima in classifica, con però due partite da recuperare.

Primo tempo

Verona e Salernitana si schierano entrambe con la difesa a tre. Per gli scaligeri Lasagna, Caprari e Simeone compongono il tridente offensivo, mentre nei granata c'è la coppia pesante Gondo-Djuric. I primi minuti sono tutti di stampo veneto, con Belec costretto ad un paio di interventi importanti su Simeone e Ilic. Al 28' però Gondo conquista un calcio di rigore per fallo di Gunter, che Djuric concretizza con una sassata centrale sotto la traversa. Qualche minuto dopo Gondo ha anche l'opportunità di firmare il 2-0 con un'incornata aerea, che Pandur riesce a salvare in angolo.

Secondo tempo

Nella ripresa l'Hellas domina il pallino del gioco e trova il pareggio al 63' con un ottimo diagonale di Lazovic, che buca la strenua difesa della Salernitana. Nel momento migliore dei padroni di casa, Kastanos si inventa un calcio di punizione dalla distanza che si infila dove Pandur non può arrivare. Gli ospiti tornano sopra di un gol a venti minuti dal termine. Il Verona si riversa in attacco e Kalinic di tacco sfiora il 2-2 al 79', mentre al minuto 86' Gagliolo salva sulla linea la conclusione di Barak sfoderata a botta sicura. I padroni di casa rimangono anche in dieci uomini per il rosso diretto estratto dall'arbitro nei confronti di Ilic.

Leggi anche: Udinese-Atalanta 2-6, Muriel trascina gli orobici
 

 

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?