5 feb 2022

Inter-Milan 1-2: Giroud rimonta con una doppietta. Diavolo a -1

Il francese con una doppietta regala al Milan il derby: iniziale vantaggio di Perisic, poi in tre minuti i rossoneri rimontano

manuel minguzzi
Sport
AC Milan's French forward Olivier Giroud (C) celebrates scoring his team's first goal during the Italian Serie A football match between Inter Milan and AC Milan at the Giuseppe-Meazza (San Siro) stadium in Milan on February 5, 2022. (Photo by Isabella BONOTTO / AFP)
Olivier Giroud (Ansa)

Milano, 5 febbraio 2022 - La lotta Scudetto si riapre. Merito del Milan che dopo 70 minuti difficili nel derby rimonta in tre minuti il vantaggio di Perisic nel primo tempo e sigla una vittoria importante quanto inaspettata per l'andamento della partita. L'Inter si scioglie sul più bello, il Milan invece si accende al momento giusto e con Giroud la vince in tre minuti.

Inter-Milan 1-2, rivivi la diretta

Serie A, le partite - La classifica

Piatto di Perisic

Inzaghi con Dzeko e Lautaro davanti, Pioli va con Giroud prima punta, mediana con Tonali, Bennacer e Kessie. L'Inter parte meglio, aggressiva e pimpante con un gol in apertura di Dumfries su centro di Perisic, ma è fuorigioco del croato. Tempo un minuto e l'altro croato, Brozovic, prova la conclusione mancina con la deviazione di Kalulu, colpo di reni di Maignan. Il Milan resiste ma barcolla, soprattutto non riesce a imbastire una manovra concreta e tangibile, troppi lanci lunghi nel vuoto, troppa sofferenza sul pressing nerazzurro. A metà tempo sponda di Lautaro per l'esterno di Barella, palla che non gira abbastanza. Il Milan si vede poco, solo su una situazione estemporanea di Tonali, gran botta dalla distanza, i taccuini possono segnalare una occasione da gol: manona di Handanovic. Finale ancora per l'Inter, al 39' corner di Calhanoglu e volèe perfetta di Perisic che trova la buca d'angolo, 1-0 meritato. Allo scadere altra occasionissima, lancio lungo per Calhanoglu, uscita spericolata di Maignan che in qualche modo, di piede, se la cava. L'uno a zero per l'Inter è forse poco per la produzione nerazzurra, un affare invece per il Milan che resta in partita.

Super Giroud

Pioli sceglie Messias per Saelemaekers per cambiare le sorti del match, e ci riesce grazie anche al successivo ingresso di Brahim Diaz. La partita diventa più maschia, sempre a ritmi alti ma con meno qualità, frutto anche di una Inter più spenta rispetto al primo tempo. Non ci sono particolari occasioni, ma Inzaghi a metà tempo prova a gestire il risultato con l'inserimento di Dimarco e Sanchez. Stavolta le sostituzioni non danno frutti. Il Milan infatti ha un sussulto nel finale e la ribalta in tre minuti in zona 75'. Il pari arriva su una rubata di Giroud, fino a lì impalpabile, poi Brahim Diaz calcia a rete, deviazioenedi Bastoni e l'attaccante francese del Milan è lesto a ribadire in rete. L'Inter non fa tempo a metabolizzare che incassa il secondo, è ancora Giroud, stavolta imbeccato da Calabria, a trovare la giravolta e il sinistro vincente con Handanovic impacciato, 1-2. Inter allo sbando. Gli assalti finali interisti portano solo a mischie senza risultato, anche l'ultima dopo l'espulsione di Hernandez e Handanovic a cercar fortuna che non trova. Il Milan vince il derby e riapre lo Scudetto per tutti, forse anche per la Napoli, Atalanta e Juve.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?