Romelu Lukaku, 21 gol in serie A
Romelu Lukaku, 21 gol in serie A
Ecco le pagelle dell’Inter nella gara di ieri contro il Sassuolo. HANDANOVIC 6. Una parata centrale, un’uscita bassa su Boga. È quello che serve alla causa. Solo Traoré lo trafigge. SKRINIAR 6,5. Provvidenziale quando sbarra la strada a Boga nel momento clou, al calare del primo tempo. DE VRIJ 6. Il Sassuolo non crossa e le sue doti aeree restano inutilizzate. Rischia su Raspadori, una trattenuta che Irrati giudica non da rigore. DARMIAN...

Ecco le pagelle dell’Inter nella gara di ieri contro il Sassuolo. HANDANOVIC 6. Una parata centrale, un’uscita bassa su Boga. È quello che serve alla causa. Solo Traoré lo trafigge.

SKRINIAR 6,5. Provvidenziale quando sbarra la strada a Boga nel momento clou, al calare del primo tempo.

DE VRIJ 6. Il Sassuolo non crossa e le sue doti aeree restano inutilizzate. Rischia su Raspadori, una trattenuta che Irrati giudica non da rigore.

DARMIAN 6. Sceglie i tempi giusti per togliere spazio a Traoré, cui concede le briciole finché transita dalle sue parti.

HAKIMI 5. Poco "affamato" quando deve attaccare sulla corsia di competenza. Pasticcia e perde palla sul 2-1 neroverde, fallisce un comodo contropiede nel recupero.

BARELLA 7. Prima interno, poi playmaker. L’azione del raddoppio parte da una sua grande giocata in verticale. Fino alla fine è uno di quelli che hanno benzina nel serbatoio.

ERIKSEN 5,5. Veste i panni di Brozovic senza metterci la continuità del croato e questo permette a Djuricic di non fargli prendere palla.

GAGLIARDINI 6. Dopo l’1-0 la partita diventa prettamente difensiva. Si adegua allo spartito. YOUNG 6,5. Partenza da indemoniato, ne combina di ogni a Toljan. La sua verve è una delle chiavi della pericolosità dell’Inter in contropiede. Prova invano a mettere una pezza sul gol di Traoré.

MARTINEZ 7. Gran parte del suo apporto è fatto di ripiegamenti e giocate per la squadra, spesso brillanti. Aggiunge il gol del 2-0, decisivo.

LUKAKU 7. Primo gol di testa della stagione nell’unica circostanza in cui trova spazio per concludere. Nella ripresa straborda: assist per il raddoppio, invita Sanchez al tris mancato.

All. CONTE 6,5. Sparagnino nella tattica anche oltre la concretezza richiesta. La sacralità dei risultati lo premia: dieci vittorie su dieci nel girone di ritorno, la squadra si immola per il suo credo.

SENSI 6. Attento quando copre gli spazi, elegante se può giocarla. Benino.

VECINO 5,5. Terza presenza, ma le altre due erano state briciole nel recupero. Qualche errore, la condizione migliore è ancora lontana.

SANCHEZ 5,5. Sbaglia la rete del k.o. al 90’ e tarda un po’ troppo a fornire a Lukaku il pallone sull’ultima occasione per chiudere i conti.

Voto Inter 6

Mattia Todisco