Il direttore del Tour, Christian Prudhomme
Il direttore del Tour, Christian Prudhomme

Bologna, 22 luglio 2020 - Una delle prossime edizioni del Tour de France potrebbe partire dall'Italia. Si pensa all'edizione 2024, dopo che questa mattina il direttore della corsa francese Christian Prudhomme ha incontrato il presidente dell'Emilia Romagna Stefano Bonaccini, il sindaco di Firenze Dario Nardella e il presidente dell'azienda promozione turistica, nonché ct della nazionale, Davide Cassani.

L'idea dunque è far partire per la prima volta dall'Italia il Tour de France e le città di Bologna e Firenze si candidano ad ospitare il grande evento e le prime tappe dell'edizione 2024. Per la Regione Emilia Romagna sarebbe un grande investimento sul territorio, sullo sport e sul turismo: "Comune la volontà di realizzare un progetto sempre più avanzato, un evento storico nel momento in cui la grande corsa francese non ha mai preso avvio dal nostro Paese - si legge nella nota della regione - L’obiettivo è quello di puntare sul Made in Italy grazie alle realtà territoriali coinvolte, quindi cultura, arte, paesaggio, moda, agroalimentare e tradizione culinaria, motori. Una vetrina internazionale importantissima, per una festa dello sport capace di mobilitare appassionati ovunque e un’occasione turistica e di valorizzazione delle eccellenze territoriali".