Arnaud Demare (Ansa)
Arnaud Demare (Ansa)

Stupinigi, 5 agosto 2020 - E' Arnaud Demare a trionfare nella Milano-Torino 2020: il francese sfrutta il grande lavoro della Groupama-FDJ e di potenza batte Caleb Ewan e Wout Van Aert, reduce dal successo alle Strade Bianche. I rimpianti maggiori tuttavia sono di Peter Sagan, che mostra una buona gamba ma paga una volata troppo anticipata e disturbata in generale da una brutta caduta collettiva a 5 km dal traguardo: ne approfitta Demare, che pregusta il bis alla Milano-Sanremo di sabato, gara che ha già vinto nel 2016.
 

Pronti, via e 6 corridori si staccano dal gruppo: si tratta di Manuele Boaro (Astana), Alessandro Tonelli (Bardini CSF Faizanè), Samuele Rivi (Italia), Andrea Garosio (Vini Zabù-KTM), Davide Villella (Movistar) e Gijs Van Hoecke (CCC), che guadagnano rapidamente fino ad accumulare un vantaggio massimo di 7'. All'arrivo nella provincia di Alessandria il gap comincia a calare soprattutto a causa del forcing da dietro della Trek-Segafredo e della Deceuninck-Quick Step: il primo a cedere è Garosio, che si rialza a poco più di 30 km dal traguardo, imitato poi via via dai compagni di fuga ad eccezione di Rivi e Boaro, che in solitaria sfidano il resto del plotone. Il corridore dell'Astana è quello più determinato ma a 5 km dalla fine deve arrendersi anche lui: proprio mentre Boaro viene ripreso il gruppo è falcidiato da una terribile caduta che scombina i piani delle squadre più attese. Il discorso non vale per la Groupama-FDJ, che prepara alla grande la rimonta vincente di Arnaud Demare, bravo a vanificare lo scatto troppo lungo di Peter Sagan e a vincere la Milano-Torino con un occhio già alla Milano-Sanremo di sabato, gara nella quale il francese ha già trionfato nel 2016.

Classifica Milano-Torino 2020

1) Arnaud Demare (GFC) in 4h18'57''
2) Caleb Ewan (LTS) st
3) Wout Van Aert (TJV) st
4) Peter Sagan (BOH) st
5) Danny Van Poppel (CWG) st
6) Nacer Bouhanni (ARK) st
7) Fernando Gaviria Rendon (UAD) st
8) Manuel Belletti (ANS) st
9) Dion Smith (MTS) st
10) Ben Swift (INS) st