Chris Froome
Chris Froome

 

Bologna, 17 luglio 2020 – Si avvicina il grande ritorno del ciclismo e si delineano i programmi dei pretendenti al Tour de France 2020 (partenza il 29 agosto). Domenica rientrerà in Europa con un volo charter dalla Colombia Nairo Quintana e l’alfiere dell’Arkea Samsic non aspetterà molto prima di tornare in gara. Il suo team ha ufficializzato la presenza del colombiano alla Denivele Challenge il 6 agosto sul Mont Ventoux.

La manifestazione è al secondo anno e si conclude in cima al monte calvo dopo 180 chilometri di corsa, l’anno scorso vide la vittoria di Jesus Herrada della Cofidis davanti a Romain Bardet dell’Ag2r. Al via dell’edizione 2020 è stato annunciato anche Quintana che sarà dunque in scena sul Ventoux il 6 agosto, in un programma di preparazione al Tour de France che lo vedrà impegnato al Tour d’Ain dal 7 al 9 agosto e poi al Criterium del Delfinato dal 12 al 16 agosto.

Primo appuntamento domenica anche per Chris Froome, seppur in maniera virtuale. Il keniano bianco del Team Ineos sarà al via dell’ultima tappa del Tour de France virtuale sul percorso dei Campi Elisi, il giorno prima, ma Froome non ci sarà, è prevista la scalata al Ventoux. Froome guiderà il Team Ineos sulla piattaforma virtuale Zwift assieme ai compagni Ganna, Lawless e Wurf. Un altro dei pretendenti alla vittoria finale del Tour, ovvero Geraint Thomas, seguirà invece lo stesso programma di Quintana: il britannico, vincitore 2018, sarà al Tour d’Ain e poi al Delfinato.