CO-ROBOTICS
CO-ROBOTICS

CO-ROBOTICS è una spin-off della Scuola Superiore S.Anna di Pisa, fondata nel 2016 per portare sul mercato i risultati della ricerca nel campo della robotica, dell’intelligenza artificiale e dell’IoT. Investendo i propri utili CO-ROBOTICS ha acquisito quote di una società di software (Xeel srl) e di marketing (Roboalive srl) per migliorare il posizionamento sul mercato della propria piattaforma robotica MoveR-1. Questo robot, è stato progettato per essere modulare e utilizzabile in svariati ambiti tra i quali la sorveglianza (sicurezza di ambienti) e la gestione di eventi sanitari come la pandemia di COVID-19 (sanificazione ambientale, tele-care e logistica). Ne abbiamo parlato con Manuele Bonaccorsi, Amministratore di CO-ROBOTICS.

Quanti dipendenti avete?
«Attualmente in azienda abbiamo sei persone coinvolte, tre ingegneri lavorano a tempo pieno insieme a tre collaboratori esterni».

Qual è il vostro punto di forza?
«L’azienda è costituita da un team eterogeneo di persone altamente qualificate che ha progettato la piattaforma robotica mobile MoveR-1, un robot dall’interessante rapporto qualità-prezzo che potremmo potremmo considerarlo un “crossover” della robotica».

In quale settore lavorate maggiormente?
«I nostri MoveR-1 sono utilizzati per la sanificazione di ambienti in risposta alla pandemia di COVID-19, per la sorveglianza, la logistica e l'interazione con i clienti. Più un robot ha un design intuitivo e dimostra la sua utilità, più sarà accettato da utenti e clienti. La sfida per noi è soddisfare le aspettative degli utenti. Un robot sociale sarà accettato se fornirà servizi davvero utili. Per questo per noi è fondamentale il rapporto con i nostri collaboratori esperti di marketing, che ci aiutano a co-progettare con gli utenti i servizi robotici più opportuni».

Quali sono le novità proposte dalla CO-ROBOTICS?
«CO-ROBOTICS propone una piattaforma mobile autonoma, capace di fornire molteplici servizi di rilevanza sociale semplicemente sostituendo degli add-on da montare sopra al suo piano di carico. In questo modo è possibile ridurre i costi del progetto, razionalizzare la produzione ed il post vendita, con notevoli vantaggi per il cliente, che può utilizzare un solo robot per più servizi. Nel futuro, penso che i robot verranno utilizzati soprattutto per migliorare la qualità del lavoro e della vita della vita delle persone».

 

http://www.corobotics.eu/
management@corobotics.eu