Volo Roma-Boston, paura sull’Atlantico per fumo in cabina: atterraggio d’emergenza in Irlanda

L’Airbus A330-900 con 294 passeggeri a bordo ha dichiarato l’emergenza a 230 chilometri al largo dell’Irlanda ed è stato deviato allo scalo di Shannon

Un aereo della Delta Airlines (foto d'archivio)
Un aereo della Delta Airlines (foto d'archivio)

Roma, 2 gennaio 2024 – Paura a Capodanno sul volo da Roma a Boston della Delta Airlines con 294 passeggeri a bordo più il personale d’equipaggio. Il velivolo, un Airbus A330-900, è stato costretto ad effettuare un atterraggio di emergenza il primo giorno del 2024 in Irlanda dopo la rilevazione di fumo in cabina. Lo riportano diversi media internazionali, spiegando che l'aereo ha lanciato l'emergenza mentre era in volo sull'Atlantico.

Cosa è accaduto

Mentre il volo DL-113, partito alle 9.30 dell’1 gennaio 2024 da Fiumicino era in viaggio verso Boston con 294 passeggeri e l'equipaggio, ha dichiarato un'emergenza a bordo verso le 11.20. 

L'Airbus A330-900 si trovava a circa 230 chilometri al largo delle coste irlandesi quando ha dato l’allarme di avere fumo a bordo ed è stato costretto a deviare la rotta per effettuare un atterraggio d’emergenza nello scalo di Shannon. Non c’è stata alcuna conseguenza per i passeggeri e il personale di bordo.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui