Giovedì 30 Maggio 2024

Derby Roma-Lazio, scontri tra tifosi all’esterno dell’Olimpico: due arresti, sequestrati mazze, cacciaviti e un coltello da sushi

Circa 200 laziali e un centinaio di romanisti si sono affrontati davanti al Foro Italico. Intervento della polizia con i lacrimogeni. fermato il capo ultras biancoceleste Corbolotti

Roma, 6 aprile 2024 – Scontri tra tifosi all’esterno allo stadio Olimpico prima del derby Roma-Lazio. Nella mattina di oggi si sono affrontati un gruppo di circa 200 supporter laziali e un centinaio di romanisti e la polizia è intervenuta per separarli anche con un lancio di lacrimogeni. Sono stati arrestati un capo ultrà della Lazio e un tifoso romanista. Il derby della Capitale è in programma alle 18.

Scontri tra tifosi all'esterno dello stadio Olimpico prima del derby Roma-Lazio
Scontri tra tifosi all'esterno dello stadio Olimpico prima del derby Roma-Lazio

Cosa è accaduto

Gli scontri si sono verificati attorno alle 9.30 quando i circa 200 tifosi laziali, tutti con il volto coperto, si sono spostati dalla zona di viale Giusti della Farnesina verso il bar River, sul lungotevere all’esterno del Foro Italico. Il gruppo di 100 supporter giallorossi li ha raggiunti e sono iniziati i tafferugli. A quel punto è intervenuto il personale della Questura per separare le due tifoserie. Per disperderli i poliziotti, che sono stati oggetto di lancio di bombe carte, hanno utilizzato i lacrimogeni. Le immagini della scientifica sono già al vaglio per identificare chi ha preso parte ai disordini. Nel corso dell'intervento sono stati sequestrati caschi, mazze, cacciaviti e anche un grosso coltello usato per tagliare il sushi.

Gli arresti

Dopo gli scontri tra tifosi vicino allo Stadio Olimpico sono stati arrestati un capo ultras della Lazio, Claudio Corbolotti, e un tifoso della Roma dagli agenti del distretto Ponte Milvio. Altri due tifosi, romanisti, che si sono fatti vedere per ferite lacero contuse presso un ospedale della Capitale, sono stati condotti negli uffici della Digos e la loro posizione è al vaglio. Continuano le indagini per individuare gli altri responsabili degli scontri anche grazie alla visione dei video della Polizia Scientifica. Non si esclude che, nelle prossime ore, ci saranno altri soggetti fermati.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui