Roma-Inter, le ultime sulle formazioni: dopo Frattesi, anche Sensi dà forfait

Inzaghi, che non siederà in panchina perché squalificato, conferma la squadra che ha battuto la Juve

Romelu Lukaku e Lautaro Martinez questa sera contro all'Olimpico

Romelu Lukaku e Lautaro Martinez questa sera contro all'Olimpico

Si avvicina l'appuntamento di campionato con Roma-Inter nella ventiquattresima giornata del campionato di Serie A. Nerazzurri e giallorossi scenderanno in campo all'Olimpico alle ore 18. Lo squalificato Inzaghi, che sarà sostituito a bordo campo dal vice Massimiliano Farris, dovrebbe schierare la stessa formazione vista contro la Juventus. Rispetto alla gara contro i bianconeri si è aggiunta una defezione, quella del febbricitante Stefano Sensi, che non partecipa alla trasferta di Roma. Oltre a lui, il tecnico interista non può disporre di Frattesi, fermato da un problema muscolare, e Cuadrado, fuori per un'operazione al tendine d'Achille fino almeno ad aprile. 

Approfondisci:

Perché l’Inter ha i nomi in cinese sulle maglie

Perché l’Inter ha i nomi in cinese sulle maglie

Nessuno di questi tre giocatori è però sceso in campo, né da titolare né da riserva, contro la Juventus nel derby d'Italia appena vinto. La formazione iniziale, salvo sorprese, ricalcherà la stessa vista nel confronto diretto coi bianconeri. Confermato il consolidatissimo 3-5-2, da Sommer fino alla coppia d'attacco formata da Lautaro Martinez (mai a segno all'Olimpico contro la Roma in carriera) e Thuram. 

Non dovrebbe cambiare lo schieramento nemmeno dalla parte opposta. De Rossi sembra infatti intenzionato a confermare gli uomini che hanno garantito il largo successo sul Cagliari, col nuovo 4-3-3 varato dopo l'avvicendamento con Mourinho sulla panchina giallorossa. Atteso ex della partita, Romelu Lukaku guiderà quindi l'attacco affiancato da Dybala ed El Shaarawy. 

Le probabili formazioni

Roma (4-3-3): Rui Patricio; Kardsporp, Mancini, Llorente; Angelino; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Lukaku, El Shaarawy. All. De Rossi.

Inter (3-5-2): Sommer; Pavard, Acerbi, Bastoni; Darmian, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Thuram, Martinez. All. Inzaghi.

Arbitro: Guida.