Martedì 23 Luglio 2024

Morto Elio Cipri, discografico e talent scout. La figlia Syria: "Non è facile dirti addio"

Si è spento al Gemelli di Roma il discografico 74enne, al secolo Elio Cipressi. La lunga e prestigiosa carriera, iniziata alla Fonit Cetra: è stato promoter dei più importanti artisti italiani

Elio Cipressi, in arte Cipri

Elio Cipressi, in arte Cipri

Roma, 30 dicembre 2022 – È morto a 74 anni Elio Cipressi, in arte Elio Cipri, uno dei discografici più importanti dagli anni Settanta ad oggi, direttore artistico di molti eventi musicali e produttore del “Venice Music Award”, oltre che socio dell’etichetta “Red Fish”. A darne l’annuncio con su Instagram è la cantante Syria, figlia di Cipri.

Syria: “Non è facile dirti addio”

"Non è stato per niente facile dirti addio, ma ho fatto in tempo a coccolarti come speravo in questi giorni e siamo riusciti a dirci cose speciali". Con queste parole, Cecilia Syria Cipressi – conosciuta dal grande pubblico come Syria – ha dato dato l'annuncio sui social della scomparsa del padre Elio Cipri. Il noto discografico era ricoverato al Policlinico Gemelli di Roma. "Ascolto e riascolto i messaggi vocali sulla nostra chat, la tua voce sempre rassicurante, anche quando discutevamo per le stupidaggini”, scrive ancora la figlia. “Quanti ricordi, quante sfumature vissute insieme. Come farò senza di te e le nostre telefonate la mattina? Come farò senza di te punto! Mi mancherai sempre, per sempre, tutti i giorni. Ti amo".

Chi era Elio Cipri

Una lunga carriera quella di Elio Cipressi, iniziata alla Fonit Cetra come cantante, per poi arrivare a curarne la comunicazione. Cipri è stato un grande talent scout di artisti emergenti ha inventato la figura del promoter televisivo, lavoro che ha svolto per artisti come Minghi, Zucchero, Toto Cotugno, Mango, Mietta e Nek, tra gli altri. Oggi a continuare l’attività è il figlio Giorgio.

Era il produttore dello show Venice Music Award, andato in onda su Rai 2 dal 2004 al 2009). Socio della etichetta Red Fish e giurato al Festival di Ghedi, per il quale ha istituito un premio dedicato agli esordienti. Ha già portato alla ribalta numerosi artisti, ultimo successo Ladiesgang, il gruppo di donne valtellinesi interpreti della sigla e protagoniste degli stacchi musicali di Domenica In 2015-16.