Domenica 26 Maggio 2024

Controlli a Roma, nel mirino Esquilino e Termini: 200 persone identificate e 2 arresti

Tra le curiosità, due stranieri sono stati denunciati perchè indossavano divise dell'aereonautica senza averne titolo

Roma, 8 dicembre 2022 – Duecento persone identificate e 100 veicoli controllati, una decina i locali notturni multati. È il bilancio della notte di controlli nella Capitale, nel mirino il quartiere Esquilino e nell'area della stazione ferroviaria Termini. Due persone sono state arrestate e 13 denunciate a piede libero.

Controlli alla stazione Termini
Controlli alla stazione Termini

In via Prenestina, i carabinieri hanno arrestato un cittadino straniero di 36 anni, senza fissa dimora e con precedenti, che avrebbe cercato più volte di fornire false attestazioni sulla propria identità ed è stato anche denunciato con l'accusa di ricettazione. Lo straniero stava viaggiando a bordo di un ciclomotore, quando alla vista dei militari ha gettanto a terra il mezzo e cercato di fuggire a piedi, ma senza successo poiché è stato bloccato. Nell'immediatezza, anche un secondo soggetto che lo procedeva a bordo di un altro ciclomotore ha effettuato la stessa manovra riuscendo però a dileguarsi. A seguito degli accertamenti, i due ciclomotori sono risultati rubati e quindi sequestrati. Mentre, in via Gioberti, i militari hanno bloccato un 26enne, senza fissa dimora e con precedenti, che avrebbe rapinato un ambulante del Bangladesh. Dopo averlo colpito al volto con un pugno, gli avrebbe sottratto alcuni accessori per cellulari per poi fuggire. Raggiunto dai militari è stato bloccato, dopo aver cercato più volte di sottrarsi all'identificazione.

I militari hanno denunciato un 50enne, senza fissa dimora, per ricettazione ed estorsione, poiché avrebbe restituito il borsello ad un turista straniero, sottratto poche ore prima nella metropolitana, in cambio di 150 euro. Denunciato un 23enne straniero per detenzione ai fini di spaccio, trovato in possesso di 4 grammi di hashish e di circa 25 euro in contanti. Passeggiavano in via Marsala, indossando tute mimetiche dell'Aeronautica Militare Italiana, due stranieri identificati e denunciati dai militari per usurpazione di titoli. Le divise sono state sequestrate in attesa di effettuare ulteriori accertamenti sulla provenienza.

In piazza dei Cinquecento, i militari hanno fermato un 23enne che era ricercato da circa 20 giorni, poiché riconosciuto dalla visione dei sistemi di videosorveglianza, quale autore di tre furti di zaini, avvenuti tutti alla fine del mese di novembre, all'interno della stazione Termini. Infine, sono sei le persone denunciate per l'inosservanza del divieto di ritorno nel Comune di Roma, emesso nei loro confronti e altre due quelle sorprese dai militari mentre molestavano i viaggiatori all'interno della stazione ferroviaria Termini, avvicinandosi con insistenza, richiedendo loro l'elemosina ed offrendo "assistenza" nei pressi delle biglietterie. Altre dieci persone, infine, sono state sanzionate amministrativamente dai Carabinieri, di cui otto per violazione del divieto di stazionamento nei pressi della stazione Termini con contestuale emissione dell'ordine di allontanamento per 48 ore dalla predetta area, e altre due poiché trovate in possesso di modiche quantità di droga ad uso personale.