Martedì 16 Aprile 2024

Cadavere di un donna riemerge dal Tevere: era scomparsa da casa 10 giorni fa

Il ritrovamento è avvenuto oggi sul Lungotevere Testaccio, nel centro di Roma. La donna aveva 63 anni e abitava nel quartiere San Giovanni: la famiglia si era rivolta a ‘Chi l'ha visto?’

Il cadavere è stato recuperato dai sommozzatori

(FRAME DA VIDEO DIFFUSO DAI VIGILI DEL FUOCO) E' stata trovata morta dai vigili del fuoco nelle acque del Canale Imperiale di Bientina, nel Pisano, una donna 60enne scomparsa da ieri per la quale erano state diramate le ricerche, nella zona del Padule, 20 marzo 2024.

Roma, 31 marzo 2024 – È di una donna di 63 anni il cadavere trovato nella tarda mattinata di Pasqua nel fiume Tevere, sul Lungotevere Testaccio di Roma. La donna è stata identificata dai carabinieri: si tratta di una signora scomparsa il 28 marzo dal quartiere San Giovanni. Diversi gli appelli sui social divulgati nei giorni scorsi nei giorni scorsi, la famigkai si era rivolta anche alla trasmissione ‘Chi l'ha visto?’.

Il ritrovamento

Il macabro ritrovamento avvenuto oggi nel centro di Roma, all'altezza Lungotevere Testaccio. Il volto non è visibile, ma da una primissima analisi sembrerebbe trattarsi di un uomo.

Il corpo è stato avvistato nella zona di ponte Sulpicio. Il corpo è stato recuperato dai sommozzatori. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Roma Aventino e della Compagnia di Roma Centro. Sono state avviate le indagini per risalire all'identità dell’uomo e capire le cause della morte.