Martedì 16 Aprile 2024

Due bambini rapinati mentre giocano: il padre lo insegue e il malvivente lo accoltella

É successo ieri sera in piazza Santa Maria Maggiore a Roma. Vittime dell'aggressione due fratellini di 12 e 6 anni. La bambina è stata presa a schiaffi. Il 21enne arrestato per lesioni e rapina

Roma, 17 febbraio 2024 – Strappa il marsupio a un 12enne, prende a schiaffi la sorellina di 6 anni che stava giocando con lui e accoltella il padre che cerca di difenderli. È una vicenda che ha dell’incredibile quella accaduta a una famiglia ieri sera in piazza Santa Maria Maggiore a Roma. Il 21enne stato bloccato e arrestato per rapina e lesioni.

Rapina due bambini e accoltella il padre che lo insegue
Rapina due bambini e accoltella il padre che lo insegue

Cosa è successo

I due bambini sono stati rapinati di un marsupio mentre giocavano. Il padre cerca di difenderli e il rapinatore – un 21enne di origine somala – lo aggredisce ferendolo con un coltello.

Il padre dei ragazzini ha raccontato che ieri sera il ragazzo si sarebbe avvicinato ai suoi bambini – un 12enne e la sorellina di 6 anni – che stavano giocando in piazza e, con gesto fulmineo, avrebbe strappato il marsupio al più grande dei due, colpendo la bambina con uno schiaffo prima di scappare.

L’uomo o avrebbe inseguito e, una volta raggiunto, ne sarebbe scaturita una colluttazione, nel corso della quale il 21enne avrebbe colpito all'avambraccio il 45enne con un coltellino.

Le urla dei bambini

Le urla dei bambini avrebbero attirato l'attenzione di alcuni passanti e dei carabinieri che stavano pattugliando la piazza proprio in quel momento. I militari sono subito intervenuti, bloccando il 21enne e sequestrando il coltellino.

L’arresto

Il padre è rimasto ferito ed è stato portato al pronto soccorso del Policlinico Umberto I, dove è stato medicato per un lieve taglio al braccio e per una contusione alla spalla.

Il 21enne è stato trattenuto in caserma fino all'udienza tenutasi al tribunale in piazzale Clodio, dove oggi il suo arresto è stato convalidato e disposto l'obbligo di presentazione in caserma.

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui