Scontro Crosetto-giudici, le opposizioni: “Venga in Parlamento”. Anm: “Chiarisca sospetti e ombre”

Il ministro della Difesa si dice pronto a incontrare il presidente Santalucia. La Lega: “Ha ragione”

Roma, 27 novembre 2023 - Continua il botta e risposta a distanza tra il ministro Guido Crosetto e le toghe. "Se interessati, incontrerei molto volentieri il presidente dell'associazione Magistrati Santalucia ed il suo direttivo per chiarire loro le mie parole e le motivazioni. Così capiranno che alla base c'è solo un enorme rispetto per le istituzioni. Tutte. Magistratura in primis", scrive il titolare della Difesa su X all'indomani dell'intervista in cui paventava la possibilità di inchieste mirate "da una fazione antagonista che ha sempre affossato i governi di centrodestra, l’opposizione giudiziaria". 

Guido Crosetto, ministro della Difesa (Ansa)
Guido Crosetto, ministro della Difesa (Ansa)

"Al di là del rapporto di cortesia in cui il ministro ha manifestato disponibilità a incontrare me e la Giunta, lo apprezzo sul piano personale ma conta poco, chiedo che vengano fugati ogni sospetto e ogni ombra", ha replicato lo stesso Santalucia, ospite a 'Metropolis' "Se c'è qualcosa da denunciare o da chiarire lo faccia, non lasci le parole nel vago", ha aggiunto il presidente dell’Anm, che già ieri aveva definito "fuorviante" la rappresentazione di una magistratura "che rema contro" e che si fa "opposizione politico-partitica".

Oggi anche il vice segretario della Lega, Andrea Crippa, ha sostenuto la posizione di Crosetto. “Ha ragione, la magistratura in Italia, non tutta però gran parte, ha sempre dimostrato che il centrodestra, quando è forte deve essere colpito – ha detto l’esponente del Carroccio –. Salvini è l'esempio che una parte della magistratura non è che indaga in base a un'oggettiva colpevolezza ma in base ad appartenenze politiche. Quindi se sei di centrodestra sei penalizzato e mi aspetto, visto che il centrodestra è forte, come ha detto Crosetto qualche indagine o diceria, qualche intercettazione che verrà magari fuori tra qualche giorno su qualche giornale di sinistra, l'80%”.

Intanto il Pd, con Federico Gianassi, ha chiesto un’informativa urgente alla Camera del ministro Crosetto in merito alle sue dichiarazioni. Alla richiesta si sono associati i gruppi di Italia viva con Roberto Giachetti, Avs con Devis Dori, M5s con Valentina D'Orso. "Magari dovrebbe venire accompagnato anche dal ministro della Giustizia", ha aggiunto Giachetti. Inoltre il Partito democratico fa sapere che, in vista dell'Ufficio di presidenza in programma domani alle 13,30, chiederà una audizione di Crosetto alla presidente della commissione Antimafia, Chiara Colosimo. 

Per iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui