Tokyo, 5 agosto 2021 - Italia da urlo alle Olimpiadi di Tokyo 2020.  Pioggia di medaglie: ben cinque oggi.  Tra queste un oro strepitoso (il settimo di questa edizione) nella 20 km di marcia con Massimo Stano, terza vittoria nell'atletica. Gregorio Paltrinieri suggella con il bronzo nella 10 km in acque libere una meravigliosa Olimpiade. La stella del  nuoto azzurro sale sul podio per la seconda volta in questi Giochi, chiudendo terzo alle spalle di un imprendibile Wellbrock e dell'ungherese Rasovszky. L'Italia conquista anche un argento con Manfredi Rizza nella canoa K1 200 metri, alle spalle di Totka e davanti ad Heath. Sul podio anche il portabandiera Elia Viviani, bronzo nell'Omnium del ciclismo su pista. Storico terzo posto e medaglia anche per Viviana Bottaro nel karate, mentre la staffetta maschile  4x100 realizza il record nazionale e accede anch'essa alla finale (qui l'orario e dove vederla). Unica delusione per Frank Chamizo che viene sconfitto in semifinale e si giocherà domani il bronzo. 

Il programma del 6 agosto - Italiani in gara

Il medagliere - Azzurri a caccia di medaglia il 6 agosto

Sommario

Atletica

La staffetta maschile 4x100 di Jacobs, Tortu, Desalu e Patta conquista la finale piazzandosi terza nella propria batteria, dietro a Cina e Canada. Il tempo degli azzurri è da record nazionale: 37.95, per la prima volta nella storia sotto i 38 secondi. Eliminata invece la staffetta femminile 4x100, che ha chiuso sesta. Nel salto triplo maschile Dallavalle ha concluso nono e Ihemeje undicesimo. Quinto Weir nel lancio del peso, nona Vallortigara nel salto in alto femminile.

La gioia più grande arriva però dalla 20 chilometri di marcia, con Massimo Stano medaglia d'oro. Una gara emozionante, con l'azzurro sempre nelle posizioni di testa fino all'attacco nell'ultimo chilometro. Stano era nella morsa dei due giapponesi, Koki Ikeda (argento) e Toshikazu Yamanishi (bronzo): entrambi si staccano, l'italiano taglia il traguardo a braccia alzate nei ventinove gradi nel pomeriggio di Sapporo .Il pugliese, 29 anni, nato a Grumo Appula, si è sposato nel settembre 2016 con Fatima Lotfi, ex mezzofondista, ora anche lei passata alla marcia, e ha deciso di abbracciare l'Islam. Stano si allena e vive a Ostia.

Nuoto

Gregorio Paltrinieri arriva terzo e conquista il bronzo alle spalle di Wellbrock e Rasovszky. Il tedesco ha comandato la 10km in acque libere dall'inizio alla fine con un ritmo spaventoso, mentre l'azzurro è arrivato in volata con l'ungherese, che è stato bravo a resistere all'assalto di Greg. Più indietro, quattordicesimo, Sanzullo.

Ciclismo su pista

image

Elia Viviani bronzo olimpico nell'Omnium. Decisiva la corsa a punti, quarta prova di una delle discipline più complesse e spettacolari del ciclismo su pista. Il veronese, campione olimpico in carica della specialità, era parecchio indietro a metà percorso ma ha saputo risalire nella seconda parte, guadagnando il giro che gli è valso i vendi punti decisivi per la medaglia. Viviani è stato preceduto dal britannico Matthew Walls, medaglia d'oro, e dal neozelandese Stewart Campbell, medaglia d'argento che proprio negli ultimi istanti di gara è riuscito a soffiare la seconda posizione all'italiano. "Mi spiace per l'argento perso nel finale, ma per come era partita questa giornata dobbiamo festeggiare", dice Viviani a fine gara. "Probabilmente se mi avessero detto che avrei vinto il bronzo nell'Omnium dopo l'oro di Rio ci avrei messo la firma: ora le motivazioni sono ancora più alte per la Madison di sabato". Elia è partito 13esimo nello scratch, risalendo all'11esimo posto della classifica generale dopo la tempo race e al sesto vincendo la gara a eliminazione. La nuova formula dell'omnium prevede 4 prove, anziché 6, tutte in un giorno invece che in due.

Skateboard

Al di sotto delle aspettative la prestazione di Ivan Federico e Alessandro Mazzara nello skateboard. I due sono stati eliminati nella fase di qualificazione con due prestazioni purtroppo non all'altezza dei rivali. Mazzara ha concluso dodicesimo, Federico diciottesimo

Canoa sprint

Manfredi Rizza è autore di una prova magistrale nella canoa K1 200 metri maschile, nella quale si piazza in seconda posizione dietro all'ungherese Totka. Medaglia d'argento per l'azzurro, che ha preceduto il britannico Heath. Qualche difficoltà in più nella canoa K2 1000 metri maschile per Burgo e Beccaro, che nella finale B sono comunque riusciti ad arrivare terzi.

Tuffi

Non riesce a superare il taglio delle semifinali nella piattaforma 10 metri femminile Sarah Jodoin Di Maria, che conclude quattordicesima con il punteggio di 294.00. Labile il divario dall'ultimo posto valido per l'accesso in finale.

Karate

Viviana Bottaro è super nel Kata femminile: l'azzurra vince la finale per il bronzo con 26.48 punti, mentre l'americana Sakura Kokumai si  ferma a 25.40. Peccato per Angelo Crescenzo, ritiratosi dal Kumite maschile 67 kg.

Pentathlon moderno

Dopo la gara di scherma, prima prova del pentathlon moderno, Alice Sotero è quinta in classifica generale, mentre Elena Micheli è 19esima. Domani si decide il podio con le altre gare.

Lotta

Frank Chamizo costretto alla finalina per il bronzo lotta libera maschile 74 kg, dove sconfigge Kentchadze e Bayramov, ma si arrende 7-9 al bielorusso Mahamedkhabib Kadzimahamedau. L'azzurro domani si giocherà una medaglia.

Risultati live