Martedì 23 Luglio 2024

Rapporti tossici. Le 4 regole

È proprio vero che i giovani hanno relazioni tossiche? Cosa fare?

Rapporti tossici. Le 4 regole

Rapporti tossici. Le 4 regole

A cura di Cristina Rizza, Media Project Manager di ScuolaZoo

Ogni anno ScuolaZoo incontra migliaia di ragazzi e ragazze nelle scuole di tutta Italia. In uno di questi incontri, avvenuto dopo IL FEMMINICIDIO di Giulia Cecchettin, abbiamo parlato di relazioni tossiche, scoprendo che molti adolescenti - sia ragazzi che ragazze - normalizzano e hanno difficoltà a riconoscere quei comportamenti che spesso sono alla base dei tanti episodi di violenza- Ecco allora una piccola guida ai campanelli di allarme di una relazione tossica.

Controllo Se il vostro partner vi controlla il telefono, vi proibisce di indossare ciò che volete, vi chiama per sapere dove siete e con chi o si arrabbia se non rispondete subito al telefono, state vivendo un rapporto tossico.

L’isolamento Se il vostro partner vi impedisce di uscire, di andare in vacanza o non vi lascia spazi personali vuole isolarvi. Partner come questi insinuano dubbi su familiari e amici "nessuno ti scrive mai? Per fortuna ci sono io...".

Ostilità Il partner ostile esercita un controllo attraverso la comunicazione: vi ridicolizza di fronte agli altri, sminuisce ciò che dite, frena le vostre ambizioni. E se provate a contraddirlo cercherà di indirizzare la conversazione a proprio favore.

Violenza Se il partner vi insulta, vi minaccia, vi ricatta o vi strattona o vi picchia, parlatene con qualcuno, amici, familiari e forze dell’ordine. Nessun atto violento è giustificato, nemmeno se è successo una volta sola.