Stupro di gruppo su una giovane trans in vacanza a Napoli. Arrestato un 28enne, ricercati i quattro complici

Il gruppo ha picchiato e violentato la ragazza, poi ha rapinato anche l’amica. È successo ai Quartieri Spagnoli. A raccontare il terribile episodio è l’Arcigay

Napoli, 13 gennaio 2024 – Stupro di gruppo di una ragazza trans in vacanza con un’amica a Napoli. Cinque ragazzi l’hanno bloccata e violentata, poi hanno rapinato sia lei che l’amica e sono fuggiti. Un 28enne è stato arrestato per violenza sessuale di gruppo, rapina e danneggiamento. Gli altri quattro complici del branco sono ricercati. È successo questa notte ai Quartieri Spagnoli di Napoli, a rendere noto l’aggressione è l'Arcigay.

Le due giovani, entrambe transessuali, avevano conosciuto uno dei ragazzi in un bar. Poi l’appuntamento con uno di loro, dove però si sono presentati in cinque. Lo stupro è avvenuto in un b&b di Vico Conte di Nola, dove una volante della polizia ha arrestato il 28enne.

Manifestazione contro la violenza sulle donne
Manifestazione contro la violenza sulle donne

Cosa è successo

Il branco ha prima abusato di una delle vittime, per poi rapinarle entrambe. Le due giovani sono anche state aggredite e picchiate, i cinque ragazzi hanno poi danneggiato la struttura ricettiva.

“A un appuntamento fissato dopo la serata in un bar, si sarebbero però presentati in cinque: avrebbero derubato le ragazze e stuprato una delle due. Fortunatamente, grazie al coraggio delle ragazze e alla tempestività e alla solerzia delle forze dell’ordine, il branco sarebbe stato rapidamente individuato”, spiegano dall’Arcigay di Napoli.

“Le ragazze – spiega ancora l'Arcigay – sono giunte in ospedale per essere soccorse e qui hanno contattato Daniela Lourdes Falanga, responsabile per le politiche trans di ‘Antinoo Arcigay Napoli’, per raccontare l'accaduto”.

L’arresto

Gli agenti del commissariato San Ferdinando, durante il servizio di controllo del territorio, sono intervenuti in Vico Conte di Nola, ai Quartieri Spagnoli, per la segnalazione di una rapina all'interno di una struttura ricettiva. E lì hanno notato due persone che avevano bloccato un giovane in un giardino di pertinenza dello stabile: il 28enne che insieme agli amici ha stuprato la ragazza. Il ragazzo è stato arrestato, gli altri quattro sarebbero già stati identificati.

Il racconto dello stupro

“Ieri pomeriggio sono stata contattata da una giovanissima ragazza trans in preda ad una forte agitazione. Mi racconta di lei e dell’amica – dice Daniela Lourdes Falanga dell’Arcigay di Napoli – che sarebbe stata stuprata, dei documenti rubati e delle violenze verbali e fisiche che avrebbero ricevuto. Mi sono precipitata al Cardarelli dove una delle ragazze, accompagnata da due agenti della polizia, si trovava per accertamenti e in seguito al Cotugno per la comune profilassi in caso di stupro. Ho potuto abbracciare le due ragazze e ascoltare quanto sarebbe accaduto. Quello che mi hanno riferito è terribile ed è tremendo che i protagonisti della vicenda sarebbero tutti di giovane età. Stiamo seguendo il caso con grande attenzione e non lasceremo sole le due ragazze”.