Domenica 23 Giugno 2024

Napoli, rapinato il figlio di Sal Da Vinci: tre pistole puntate alla testa

Il cantante era appena uscito da un ristorante del centro di Napoli insieme ad alcuni amici. Ai rapinatori: "Vi auguro di passare brutto momento come il mio"

Francesco Da Vinci, foto dal profilo Facebook

Francesco Da Vinci, foto dal profilo Facebook

Napoli, 1 maggio 2023 - Tre pistole puntate alla testa per portare via 400 euro e un orologio del valore di circa 3mila euro. A subire la rapina, mentre era in compagnia di un amico all'uscita di un ristorante nel centro di Napoli, è stato il cantante Francesco Da Vinci figlio del noto artista Sal. Il fatto è accaduto ieri in via Foria.

Approfondisci:

Rapinatori progettano colpo in Belgio con maschere in silicone

Rapinatori progettano colpo in Belgio con maschere in silicone

L'artista racconta la vicenda sul suo profilo Facebook: "Sono stato vittima di una rapina brutale: Ore 00:20 di questa notte, ero all'esterno di un noto ristorante a Napoli insieme ad un amico e dopo aver cenato ci eravamo appena seduti in auto per rientrare… arriva uno scooter nero, senza targa, con tre individui muniti di passamontagna e caschi integrali, sbattono le pistole contro i vetri, scendiamo dall'auto e mi puntano esattamente tre pistole alla testa mettendo addirittura il colpo in canna. Tutto questo per un orologio Bulgari carbon gold e 400 euro. Ho rischiato la vita… la brutalità di tutto l'accaduto davanti a tante persone li presenti. In quel momento ero addirittura a telefono con mia moglie che mi aspettava con i miei due piccoli a casa e purtroppo ha assistito telefonicamente a questa bruttissima disavventura. La cosa più sconvolgente è che il tutto ha un sapore di premeditazione, ci aspettavano nascosti proprio dietro la nostra auto", spiega Da Vinci. "Dell'orologio e dei soldi mi importa poco, anche se qualsiasi lavoratore del mondo si suda il pane tutti i giorni e noi a differenza vostra non rubiamo, e seconda cosa lo spavento più grande era quello di non rivedere la mia famiglia. Non vi auguro il male, ma di passare un brutto momento come l'ho vissuto io", conclude il cantante. Solo questa mattina, Francesco Sorrentino, questo il nome all'anagrafe del cantante, ha presentato ai carabinieri di Posillipo denuncia per la rapina subita. Indagini in corso.