Venerdì 14 Giugno 2024

IT-Alert, oggi arriva il messaggio di test a tutti i cittadini della Campania: cosa significa e cosa bisogna fare

Sperimentazione del nuovo sistema nazionale di allarme pubblico: una volta operativo darà avvisi anche sull’attività vulcanica di Vesuvio e Campi Flegrei

IT-Alert, nuovo sistema di allerta nazionale

IT-Alert, nuovo sistema di allerta nazionale

Napoli, 12 settembre 2023 – Un messaggio con un suono di notifica particolare, diverso da quelli abituali e che dovrebbe destare attenzione. E stamattina, verso le 12, è stato inviato a tutti i cittadini della Campania sui propri propri telefoni cellulari. Si tratta della sperimentazione del sistema nazionale di allarme pubblico, denominato IT-alert e promosso dal dipartimento nazionale della Protezione civile.

Il test

Lo ha annunciato una nota della Regione Campania, che ribadisce come si tratti solo di un test e che i "cittadini dovranno esclusivamente prendere visione del messaggio e compilare un questionario che sarà in forma assolutamente anonima". Il sistema, già sperimentato in Toscana, Sardegna, Sicilia, Calabria ed Emilia Romagna, oltre alla Campania, verrà testato oggi anche in Friuli Venezia Giulia e nelle Marche. Poi, progressivamente, toccherà alle altre Regioni.

La sperimentazione

Una volta entrato a regime, terminata quindi la fase di sperimentazione, IT-alert permetterà ai cittadini di essere informati su: maremoto generato da un sisma; collasso di una grande diga; attività vulcanica (Vesuvio, Campi Flegrei, Vulcano, Stromboli); incidenti nucleari o situazione di emergenza radiologica; incidenti rilevanti in stabilimenti industriali (dlgs 105/2015); precipitazioni intense. Non rientrano nei messaggi, precisa la nota, i terremoti e il bradisismo. Per tutti gli approfondimenti è a disposizione il sito del sistema nazionale IT-alert all'indirizzo https://www.it-alert.it/it/