Lunedì 17 Giugno 2024

Esplode una bomba a Cicciano, bar devastato la notte di Capodanno: arrestato un 32enne

L'ordigno aveva devastato un noto locale nel centro della citttadina del Napoletano. L'uomo è indagato per detenzionedi esplosivi, ricettazione, minacce e danneggiamento

Una pattuglia dei carabinieri

Una pattuglia dei carabinieri

Napoli, 8 agosto 2022 – Arrestato l’uomo che ha fatto esplodere un bar nel Napoletano, piazzando un ordigno nel centro di Cicciano la notte di Capodanno del 2020. Autore dell’attentato è stato S.A., un 32enne del posto, finito oggi agli arresti domiciliari dopo una lunga inchiesta della Procura di Nola. L’uomo è indagato per detenzione illegale di esplosivi, ricettazione, minacce e danneggiamento.

Le indagini hanno consentito di accertare che, nella nottata del 31 dicembre 2020, l'uomo ha posizionato e fatto esplodere un ordigno artigianale “non convenzionale” davanti a un noto locale di via Marconi, provocando una detonazione dirompente, da cui scaturivano gravi danni sia all'interno che all'esterno della struttura. Il destinatario della misura coercitiva si trova già in carcere a Poggioreale per altri reati.