Lunedì 15 Luglio 2024
CEDITORIALI
Moda

Cargo mania

Non solo pantaloni, il trend spopola anche per gonne e shorts, lasciando ampio spazio alla creatività

Gwen Stefani

Gwen Stefani

Per chi ancora non se ne fosse accorto, il look cargo è tornato alla ribalta e questa volta non riguarda solamente i pantaloni. I tagli ampi e le grandi tasche, ma anche cinghie, cinture o impunture a vista, caratterizzano infatti anche gonne, shorts e giacche per un look all'insegna dello stile e della comodità. Via libera alla creatività sia per quanto riguarda i tessuti che i colori nonché gli abbinamenti e, per strizzare l'occhio alla sostenibilità e all'upcycling, ben venga anche riutilizzare i vecchi capi sepolti negli armadi e ripescare dalla moda maschile.

Dai cantieri, passando per gli anni '90 fino a oggi

Lo stile cargo non è un'invenzione dell'ultima ora, ma uno dai tanti nostalgici ritorni dal passato. Ispirato alle uniformi da lavoro e alle divise indossate in cantiere, il trend spopolava già negli anni Novanta periodo in cui era il look preferito di artisti come Gwen Stefani e di girl band quali All Saint e TLC, per citarne alcune. Tornando ai tempi correnti, ma restando in tema celebrities, i capi in stile cargo non mancano nel guardaroba di Gigi e Bella Hadid così come non possono farne a meno Hailey Bieber e Rihanna. Rispetto ai loro antenati degli anni novanta, però, pantaloni e gonne hanno alzato il livello della vita e dato ampio spazio alla creatività, facendosi largo dalla streetwear alle passerelle. Esemplare in questo senso i pantaloni cargo di Fendi, che hanno sfilato nella versione rosa pesca e verde menta in satin, così come il modello in raso dai colori fluo di Versace, ma anche gli shorts di Givenchy realizzati sia in denim che in tessuto.

Cargo per tutti i gusti

Nel campo della moda, non c'è limite alla creatività e lo stesso vale per la tendenza cargo che si può declinare dalla testa ai piedi, come hanno dimostrato le ultime passerelle. Le versioni proposte e i tessuti utilizzati sono molti, camouflage, parachute, in denim, in raso ma anche in tela. Tasconi e tagli ampi caratterizzano anche le giacche che si trasformano quasi in mini abiti, come nel capo realizzato da J.W.Anderson per Loewe. Stesso discorso vale per le gonne che possono essere sia lunghe che mini, ma sempre con ampie tasche, per lo più laterali ma che possono anche essere posteriori o anteriori, come nel caso della gonna proposta da Miu Miu. Uno stile che punta anche sugli accessori senza tralasciare le scarpe. Le ultime sfilate, hanno infatti proposto i boots per l'autunno inverno 2023/24 con tasche, zip e lucchetti, firmati Givenchy. Per un total look, invece, è possibile optare per la tuta intera, come quella ideata da Stella McCartney che richiama più che mai l'abbigliamento da lavoro, ma anche quello da paracadutista.

Gli abbinamenti più gettonati

Nel dubbio, la regola vincente è osare! Perfetti per un look casual, gonne e pantaloni cargo sono l'ideale per creare anche un'immagine raffinata ma sempre all'insegna della comodità. Via libera a top, t-shirt e camicie ai quali possono essere abbinati giacche oversize, bomber e blazer di ogni tipo. Per l'estate, sicuramente da provare è l'abbinamento con crop top e scollature profonde, così come la versione vacanzieral con bikini e sandali bassi. Anche per quanto riguarda le scarpe c'è libertà totale. La combinazione più amata contempla però sneakers di ogni tipo, seguite da sandali bassi e zeppe, vista la stagione, ma anche anfibi e tacchi alti.