Con il sostegno di:

Wine resort, ecco 5 posti esclusivi in Italia

Da nord a sud tra vigneti, specialità culinarie, spa ed esperienze in mezzo al verde. Ecco 5 luoghi da scoprire

dormire-in-un-wine-resort-5-posti-esclusivi-in-italia

I wine resort sono la nuova frontiera delle vacanze improntate sul relax. L’estate è infatti il periodo migliore per concedersi qualche giorno di assoluta tranquillità – lontano dal caos delle città – dormendo tra i vigneti, alla scoperta del buon cibo (oltre che del vino) e delle bellezze italiane. E magari anche per dedicarsi alla cura di se stessi nei percorsi offerti dalle spa delle singole strutture. Ecco 5 wine resort in Italia perfetti per una vacanza estiva.

 

1. Borgo Condè Wine Resort – Emilia Romagna

A Fiumana di Predappio, immerso nei colli della provincia di Forlì-Cesena, si trova questo resort circondato da 110 ettari di vigneto. Gli ospiti del Borgo Condè possono soggiornare all’interno della struttura principale, nelle camere e nelle suite, o in una delle ville esterne per vivere un’esperienza in relax e riservatezza. Tra le attività proposte dal resort ci sono le passeggiate a cavallo attorno alla tenuta, le visite alle cantine e i corsi di cucina. La spa, un’oasi di quiete, è circondata dal verde delle vigne e nei tre ristoranti della struttura si assaggiano i piatti tipici della tradizione romagnola, accompagnati dal vino dell’azienda Condè.

2. Villa Cordevigo Wine Ralais & Spa – Veneto

A pochi minuti di auto dal versante veneto del Lago di Garda, nel territorio comunale di Cavaion Veronese, si trova Villa Cordevigo. Questa antica dimora risalente al XVIII secolo è oggi stata trasformata in un resort, servito dalle cantine dei Vigneti Villabella, azienda fondata negli anni ’70. La struttura comprende 33 camere – comprese le suite – un ristorante gestito dallo chef Marco Marras e una spa. Lo staff organizza gite ed escursioni a Verona, tour in barca al lago e giri in bicicletta nelle zone di campagna attorno alla villa. Da visitare è la cappella interna dedicata a San Martino, in cui sono contenute molte reliquie di Santi.

3. Wine Resort Conti di San Bonifacio – Toscana

A Gavorrano, in provincia di Grosseto e nel cuore della Maremma, si trova il piccolo e affascinante Wine Resort Conti di San Bonifacio, interamente costruito in pietra seguendo lo stile rustico-chic e circondato – oltre che dalle vigne – da un antico uliveto. La struttura offre agli ospiti una vacanza alla scoperta della tradizione italiana, tra percorsi enogastronomici ed escursioni nella natura, senza rinunciare a tutti i comfort. Chi soggiorna in una delle sette camere del Conti di San Bonifacio, può infatti servirsi di una piscina scoperta e affacciata sui colli toscani, ma anche dedicarsi ai corsi di yoga, tiro con l’arco e ai workshop fotografici organizzati dal resort stesso.

4. Vinilia Wine Resort – Puglia

Nel cuore del Salento, a Manduria di Taranto, il Vinilia Wine Resort sorge all’interno di un castello appartenuto anticamente alla casata nobiliare degli Schiavoni. La località in cui si trova la tenuta è decisamente strategica: è infatti lontana dalla confusione delle città e immersa nel verde della campagna pugliese, ma anche poco distante dal mare salentino e dalle rive del fiume Chidro. Il resort offre agli ospiti che vogliono soggiornare nelle camere e nelle suite all’interno del castello la possibilità di scegliere tra diversi percorsi tematici: quello prettamente dedicato al vino, quello concentrato sulle specialità culinarie della Puglia oppure il percorso relax che comprende massaggi e trattamenti all’interno della spa.

5. Dimora Monaci delle Terre Nere – Sicilia

La Dimora Monaci delle Terre Nere, in provincia di Catania e alle pendici dell’Etna, è una delle più affascinanti strutture dell’intera Sicilia. La storia vuole che nel ‘600 sia stato l’allora arcivescovo di Catania a incaricare i monaci della zona di coltivare i terreni con frutteti e vigneti e che, da allora, la tradizione non si sia mai persa. Oggi il Luxury Resort è coinvolto nel progetto di Slow Food. Si predilige, quindi, uno stile di vita dal ritmo lento e in armonia con la natura: tutti i prodotti offerti nel ristorante e nei bar dell’hotel sono coltivati biologicamente in loco. Chi soggiorna qui può scegliere di dedicarsi a escursioni sull’Etna – organizzate dallo staff – passeggiate in bicicletta sui colli ma anche serate rilassanti, accompagnate da piccoli concerti di musica dal vivo proprio nei giardini della Dimora.