Bologna, camper e vita all'aria aperta. A Liberamente 800 case viaggianti

In fiera dal 23 al 25 febbraio anche i comparti Play on tour, Mantra, Pollice verde e Sport Village. Dove e come accedere

di LAURA OLGA MARIA DE BENEDETTI -
21 febbraio 2024
Il mercato del viaggio in camper è in costante crescita, diffuso sempre più anche tra i giovani

Il mercato del viaggio in camper è in costante crescita, diffuso sempre più anche tra i giovani

Sono attesi oltre ottocento camper per l'ormai tradizionale appuntamento con Liberamente, Salone del tempo libero e della vita all'aria aperta, in programma a Bologna da venerdì 23 a domenica 25 febbraio 2024. Un raduno molto amato dagli appassionati, che offre la possibilità d'incontrarsi e di scoprire le ultime novità di un settore che, dopo la pandemia, sta vivendo una fase caratterizzata da una buona vivacità del mercato.

A disposizione dei visitatori ci sarà un'area di oltre 20mila metri quadrati all'interno del quartiere fieristico; qui i camperisti e i semplici curiosi potranno ammirare i nuovi modelli proposti da oltre 30 prestigiosi marchi e scoprire gli accessori utili per una vacanza en plein air.

Camperisti sempre più giovani

La voglia di vacanze libere all'aria aperta cresce e, nonostante prezzi che possono essere decisamente importanti, si allarga anche ai più giovani. Non sempre però il Belpaese è in grado di offrire servizi all'altezza, soprattutto a coloro che intendono usare il camper dodici mesi all'anno. 

In occasione dell'appuntamento fieristico ci saranno riflessioni sulla qualità dell'accoglienza che le strutture italiane offrono a coloro che scelgono la vacanza in libertà su quattro ruote. La qualità e la quantità dell'offerta variano da zona a zona e a seconda della stagione: le criticità maggiori sono legate prevalentemente al numero e alla distribuzione delle aree attrezzate presenti lungo lo Stivale, e alla fruibilità troppo spesso ridotta a pochi mesi all'anno.

"Liberamente sarà un'occasione per incontrare vecchi appassionati del turismo all'aria aperta, ma anche tanti giovani e soprattutto giovani coppie che, a partire dai mesi della pandemia, hanno scoperto un nuovo modo di viaggiare e di trascorrere il tempo libero". Lo spiega il presidente nazionale di ActItalia Guido Chiari, commentando le ultime tendenze che vedono in forte incremento il numero di chi, nelle ultime stagioni, ha detto 'addio' ad alberghi e appartamenti al mare, per concedersi una vacanza a quattro ruote".

Anche usato, basta che sia camper

Camper in mostra alla fiera liberamente di Bologna
Camper in mostra alla fiera liberamente di Bologna

Infatti, secondo lo studio presentato lo scorso settembre da Enit, Agenzia nazionale del turismo, in collaborazione con Human Company e Istituto Piepoli, il campeggio, in particolare, piace ad 1 italiano su 4, ma rispetto al 2022 l'opinione è ulteriormente migliorata per il 9% degli intervistati che vedono in questa modalità di vacanza una scelta ottimale. Un mercato in forte crescita a giudicare anche dai dati delle immatricolazioni di caravan e camper che nel 2023 sono aumentate del 12,26% su base semestrale e del 22,2% nell'ultimo trimestre rispetto all'anno precedente. "C'è - spiega Chiari - un interesse molto alto all'acquisto di nuovi mezzi, ma abbiamo notato una crescita anche delle richieste, soprattutto da parte di giovani coppie, di camper usati o di primo livello perché hanno scelto da poco di cambiare il proprio modo di vivere le vacanze, con meno stress, meno vincoli e la possibilità di variare frequentemente i luoghi da visitare".

Bellezze d'Italia e le sfide dell'accoglienza

Del resto in Italia c'è solo l'imbarazzo della scelta con 7.500 chilometri di coste, oltre 50 siti dichiarati patrimonio dell'umanità dell'Unesco, 279 Comuni annoverati tra i Borghi più belli d'Italia, 241 Comuni Bandiera arancione, ai quali si aggiungono 24 parchi naturali nazionali, splendide località montane, laghi, isole e città d'arte.

"Credo che in Italia vada migliorato il sistema di accoglienza per chi utilizza camper, autocaravan e motorhome. In tanti Comuni mancano le aree organizzate per la sosta dei mezzi e non esiste un sistema di tracciabilità dei turisti, come invece avviene per quelli che scelgono l'albergo".

Ne è convinto Giancarlo Valenti, vicepresidente Camper Club Italia, di ritorno da Stoccarda dove si è conclusa da poche settimane Cmt (Caravan, motor & touristik), la più grande fiera al mondo dedicata al turismo, con un'enorme sezione che ha visto protagonisti camper e caravan. Dal 23 al 25 febbraio a Liberamente in fiera a Bologna le associazioni e i vari club presenti si confronteranno anche sulle proposte che il settore ha portato ai diversi tavoli di lavoro con i Ministeri del Turismo e delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Servono aree di sosta

Tra le tante richieste quella di realizzare nuove aree di sosta sul territorio nazionale - per le quali il Governo nel 2023 ha stanziato circa 36 milioni di euro - e di favorire l'apertura di campeggi e aree attrezzate tutto l'anno e non soltanto nei mesi estivi come avviene ora.

Liberamente, gli eventi collaterali  

Presso la fiera si potranno visitare in contemporanea anche lo Sport Village, uno spazio promosso dalla delegazione regionale Emilia-Romagna del Coni, con l'obiettivo primario di promuovere sani stili di vita e, in particolare, le attività sportive; Mantra, il Festival del benessere e del mondo olistico (sabato 24 e domenica 25), che offrirà ai visitatori la possibilità di esplorare e conoscere alcune delle tante sfaccettature dello star bene e in armonia con la mente e il corpo; la Fiera dell'Elettronica di Consumo, Play on tour (sabato 24 e domenica 25), versione itinerante del Festival ludico più seguito a livello nazionale e, infine, Pollice verde (sabato 24 e domenica 25), dedicato a chi ama l'orticoltura hobbistica e cerca novità e idee per abbellire gli spazi esterni della casa o rendere 'green' il terrazzo.

Liberamente, come e dove

Liberamente, il 18° Salone del tempo libero, del divertimento e della vita all’aria aperta, si svolge il 23-24-25 febbraio 2024 (orari venerdì 14-19, sabato e domenica 10-19) presso BolognaFiere. 

Il parcheggio dedicato ai camper, gratuito con possibilità di sosta notturna, si trova in via Tazio Nuvolari nei pressi dell’ingresso Nord di BolognaFiere. Uscita autostrada Bologna Fiera.

Il biglietto di ingresso, sei online che ha le biglietterie, è di €7 per il pomeriggio di venerdì, di €12 sabato e domenica.