Bandiere Blu 2024: ecco le 14 new entry con le spiagge più belle regione per regione

Premiati in Italia 236 comuni, per un totale di 485 spiagge. Ecco le 14 novità tra mare e laghi

di MONICA GUERCI -
14 maggio 2024
Spiaggia di Michelino (Vibo Valentia), Bandiera Blu 2024

Spiaggia di Michelino (Vibo Valentia), Bandiera Blu 2024

Assegnate per il 2024 le Bandiere blu, il riconoscimento internazionale che Foundation for Environmental Education (Fee) ogni anno assegna a località marittime e approdi turistici che rispettano la gestione sostenibile del territorio che tiene conto della qualità delle acque di balneazione ma anche, tra l’altro, di pulizia delle spiagge e servizi offerti. A ricevere il titolo in Italia 236 località rivierasche, 81 approdi turistici, 236 comuni per complessive 485 spiagge. In totale ci sono 14 nuovi ingressi tra mare e laghi. Ecco le new entry tra le spiagge Bandiera Blu di quest’anno.

Abruzzo

Spiaggia dei Ripari di Giobbe (Chieti), Bandiera Blu 2024
Spiaggia dei Ripari di Giobbe (Chieti), Bandiera Blu 2024

Ortona (Chieti): Lido Saraceni, Ripari di Giobbe

Ortona antica città sulla costa dei Trabocchi in Abruzzo guadagna la Bandiera Blu per il 2024 ed entra nell'elenco delle spiagge migliori d'Italia della FEE con il Lido Saraceni e i Ripari di Giobbe. Lido Saraceni è un piccolo golfo del porto ortonese, poco distante c’è una spiaggia sabbiosa che contrariamente a quanto si possa pensare, a causa della vicinanza al porto, è caratterizzata da un’acqua particolarmente limpida. La spiaggia dei Ripari di Giobbe di Ortona nella Riserva Naturale dei Ripari di Giobbe, che si estende per 28 ettari, è caratterizzata da una lunga falesia a strapiombo sul mare. La spiaggia di ciottoli bianchi bagnata da acque cristalline, è raggiungibile solo a piedi o dal mare. L’area, a causa della difficile accessibilità, conserva ancora oggi un ambiente costiero incontaminato, habitat di piante psammofile.

Calabria

Spiaggia di Michelino (Vibo Valentia), Bandiera Blu 2024
Spiaggia di Michelino (Vibo Valentia), Bandiera Blu 2024

Parghelia (Vibo Valentia): Costa dei Monaci/Bordila, La Grazia/Vardano, Michelino, La Tonnara

Parghelia, incantevole località sulla Costa degli Dei nel cuore della provincia di Vibo Valentia, fa il suo ingresso tra le Bandiere Blu 2024 della Calabria. Il tratto costiero che abbraccia il comune di Parghelia è un gioiello naturale, punteggiato da baie nascoste e spiagge di candida sabbia, alternate da maestose scogliere granitiche, tra cui spicca la celebre Pizzuta. Tra le meraviglie che compongono questo scenario c’è la spiaggia di Michelino. Situata ai piedi del borgo di Parghelia, questa baia divisa in due piccole cale di sabbia bianca offre un mare cristallino lontano dalla ressa turistica (ad eccezione dei mesi di luglio e agosto), essendo raggiungibile solo attraverso una scalinata di 240 gradini. Il New York Times, l’ha menzionata tra i "100 luoghi italiani assolutamente da non perdere".

Campania

Baia Felice (Caserta), Bandiera Blu 2024
Baia Felice (Caserta), Bandiera Blu 2024

Cellole (Caserta): Baia Felice, Baia Domizia sud

Cellole, tra la Campania e il Lazio, presenta una costa con molti scorci paesaggistici. Dalle ampie spiagge di Baia Domizia e di Baia Felice è possibile ammirare un panorama straordinario, con la vista dei Monti Aurunci, del golfo di Gaeta e delle isole di Ischia e Ponza.

Liguria

Le spiagge di Borgio Verezzi (Imperia) Bandiera Blu 2024
Le spiagge di Borgio Verezzi (Imperia) Bandiera Blu 2024

Borgio Verezzi (Imperia): Ex Sati, Rio Batorezza, Rio Bottasano. Tra Finale e Pietra Ligure, Borgio Verezzi è uno dei “Borghi più Belli d’Italia” e una delle “Perle di Liguria” della Riviera di Ponente, non bastasse conquista la Bandiera Blu per le spiagge di ciottoli o sabbia di Ex Sati, Rio Batorezza, Rio Bottasano, bagnate da un mare blu intenso.

Recco (Genova): Ciappea, Spiaggia Centrale

Ottiene la Bandiera della FEE anche Recco, la patria della focaccia al formaggio. Situata nel Golfo del Paradiso, tra i comuni di Sori e Camogli, Recco è un’ideale porta d’accesso alla Riviera di Levante a soli 30 minuti dal promontorio di Portofino. Le sue due spiagge Ciappea e Centrale sono quelle tipiche liguri di ciottoli, strette tra il mare e la città.

Marche

Porto Sant'Elpidio (Fermo), Bandiera Blu 2024
Porto Sant'Elpidio (Fermo), Bandiera Blu 2024

Porto Sant'Elpidio (Fermo): Lungomare Centro-Sud

Bandiera Blu anche a Porto Sant’Elpidio, incantevole borgo marinaro nella provincia di Fermo nelle Marche. Questo riconoscimento è il frutto di un impegno costante per la salvaguardia dell'ambiente e la qualità dei servizi offerti sulla sua spiaggia, lunga oltre sette chilometri e caratterizzata da sabbia e ghiaia. La presenza di una pineta adiacente al mare, accompagnata da una pista ciclabile, aggiunge un tocco di magia a questo tratto di costa, rendendolo un paradiso per chi cerca relax e contatto con la natura. Le acque sono trasparenti e il fondale si degrada dolcemente, ideale per i bambini. Una particolarità del luogo è la bellissima pineta adiacente al mare.

Puglia

Spiaggia di San Cataldo (Lecce), Bandiera Blu 2024
Spiaggia di San Cataldo (Lecce), Bandiera Blu 2024

Lecce: San Cataldo

Lecce, capoluogo del Salento fa il suo ingresso tra le Bandiere Blu 2024 con la spiaggia di San Cataldo con il suo faro e di un porticciolo turistico. Da sempre è indicata come “Il mare dei leccesi”, per via della sua estrema vicinanza alla città, circa 10 km. La spiaggia a tratti libera e a tratti con Lidi attrezzati si snoda tra la pineta e il faro dove sono visibili i resti del molo e alcuni resti del porto romano di Adriano.

Manduria (Taranto): San Pietro in Bevagna

San Pietro in Bevagna e Torre Colimena sono due delle spiagge più belle di Manduria, la città nota anche per il vino Primitivo che ha ottenuto il riconoscimento ambientale della FEE. San Pietro in Bevagna, angolo di paradiso sulla costa ionica della regione con un mare dal colore turchese cristallino è anche una località molto visitata in quanto meta di pellegrinaggi.

Patù (Lecce): Felloniche, San Gregorio

Borgo, all'estremità meridionale del Capo di Leuca nel basso Salento, Patù fa il suo ingresso tra le Bandiere Blu italiane con le spiagge di Felloniche e San Gregorio.

Sicilia

Spiaggia di Letojanni (Messina), Bandiera Blu 2024
Spiaggia di Letojanni (Messina), Bandiera Blu 2024

Letojanni (Messina): Letojanni Centro

La Spiaggia di Letojanni è un litorale molto lungo ed ampio in cui si alternano sabbia e ghiaia, bagnato da un mare particolarmente limpido. Ci sono lidi attrezzati e quasi 2 chilometri di costa libera e sempre pulita.

Taormina (Messina): Mazzeo

Taormina è stata premiata per la prima volta con la Bandiera Blu per la spiaggia di Mazzeo. Una piaggia a ingresso libero con una passerella che conduce fino al mare, attrezzata di doccia e con un mare spettacolare.

Scicli (Ragusa): Pisciotto e Sampieri

Scicli, perla del Barocco della Val di Noto dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco, conquista la Bandiera Blu, insieme alle sue spiagge di Pisciotto e Sampieri. Dalla spiaggia del Pisciotto si può ammirare la Fornace Penna con la sua ultima ciminiera, rudere d'archeologia industriale, tutto intorno sabbia dorata e dune stupende, formano un lungo tratto di duna mediterranea, oramai molto rara. Il litorale del borgo marinaro di Samperi è un tratto di costa sabbiosa lungo circa 3 km che parte dal centro storico e finisce a Punta Pisciotto, nei pressi della Fornace

Trentino Alto Adige

Il Lago di Tenno (Trentino Alto Adige), Bandiera Blu 2024
Il Lago di Tenno (Trentino Alto Adige), Bandiera Blu 2024

Lago di Tenno

Il Lago di Tenno dal color turchese nel comune di Tenno in Trentino si trova a pochi passi dal borgo medievale di Canale di Tenno, tra i più belli d’Italia. Il bacino si è formato in seguito alla frana del dosso di Ville del Monte che ha bloccato il corso del suo immissario. Suggestiva la Cascata del Varone e il parco Grotta Cascata Varone da visitare lungo un percorso fatto di ponti, scale, sentieri e tunnel scavati nella montagna.

Vallelaghi

Vallelaghi, comune italiano del Trentino-Alto Adige, premiato dalla Bandiera Blu è tra le 14 new entry del 2024, prende il nome dalla quantità di specchi d'acqua presenti nel suo territorio. Fra questi il lago di Terlago e quello di Toblino, incantevoli.