Con il sostegno di:

Dal trekking yoga al bagno nella foresta: ecco 5 esperienze ‘rigeneranti’ nella natura del Canton Ticino

La primavera invita a ricaricare le batterie e la Svizzera italiana offre diverse possibilità

natura svizzera

Dal bagno nella foresta al trekking yoga, dall’ecstatic dance all’escursione guidata fino a un centro di energia vitale. In Canton Ticino, la primavera invita a ricaricare le batterie a contatto con una natura che si risveglia con uno slancio tutto particolare. Ecco cinque proposte ‘new age’ da vivere nella Svizzera italiana.

1 – Danzare in armonia con la natura

Attingere alla forza della natura per riattivare l’energia interiore. È questa l’idea alla base dell’Innerwalk Project, che combina in modo nuovo la scoperta di sentieri escursionistici e centri di energia vitale in Ticino con pratiche come lo yoga, l’ecstatic dance, il sound design e la meditazione guidata. L’ideatrice, Michela Di Savino – insegnante certificata di anukalana yoga e moderatrice di ecstatic dance –, guida i partecipanti alle sue escursioni verso alcuni dei luoghi più belli del Ticino. Ai piedi di una scrosciante cascata, in riva a un idilliaco lago alpino o sulla cima di un monte, si indossano le cuffie, ci si lascia avvolgere da una musica in sintonia con il posto e ci si muove liberamente in armonia con la natura. Lungo il cammino, ci si ferma per un picnic o si fa una sosta in un tipico grotto.

2 – Esperienze bucoliche esclusive

Il resort a 5 stelle superior Castello del Sole e l’annessa tenuta agricola Terreni alla Maggia sorgono nel cuore di un magnifico paesaggio a parco sulle rive del lago Maggiore, ad Ascona, e offrono un ampio ventaglio di attività che avvicinano gli ospiti alla straordinaria natura ticinese. La guida di forest bathing Tatiana Pedrotti, ad esempio, organizza terapeutiche immersioni nel bosco nel corso delle quali mostra come trascorrere del tempo ai piedi degli alberi riduca lo stress, spiega come mettersi in contatto con la terra e insegna una particolare tecnica di respirazione con gli oli eterici delle piante che rafforza il sistema immunitario. Rolf Hürzeler, per decenni a capo dell’Ufficio forestale di Ascona, invita gli ospiti del resort di lusso a seguirlo in un bosco eccezionalmente vario o su per i monti fino a Robiei, a 1.890 m s.l.m., ai piedi del ghiacciaio del Basòdino, in Vallemaggia. Strada facendo, svela i segreti della flora e della fauna locali e prende per la gola i partecipanti all’escursione con un picnic preparato dal Castello del Sole. Esperienze come la pesca a mosca o le passeggiate di 33 minuti nel parco dell’hotel in compagnia del team del resort completano l’offerta. Da quest’anno, inoltre, grazie alla collaborazione con Phili la Scuderia, a non più di due minuti a piedi di distanza, il Castello del Sole dà la possibilità di prenotare un soggiorno con il proprio cavallo al seguito e di esplorare il paesaggio circostante attraverso magnifiche passeggiate equestri.

3 – Trekking yoga nelle Centovalli

Poco lontano dal lago Maggiore, le Centovalli si caratterizzano per un affascinante paesaggio dominato da una natura romantica e villaggi dal sapore autentico, profonde gole e selvagge montagne, fiumi impetuosi e imponenti cascate. In questa incantevole valle ticinese, la Ferrovia Vigezzina–Centovalli organizza in collaborazione con Mark Graf, guida turistica della regione, e Rosa Roca, insegnante di yoga e meditazione, una nuova attività incentrata sul trekking yoga, una combinazione stimolante e simbiotica di yoga ed escursionismo. Il tour della durata di 4-5 ore porta a Rasa, uno degli ultimi abitati ticinesi senza auto. Paese dal fascino suggestivo situato a poco meno di 900 metri s.l.m., Rasa aiuta a liberarsi dallo stress quotidiano e dona una vista mozzafiato delle Centovalli. L’attività è disponibile su prenotazione da inizio marzo a metà novembre per gruppi di massimo 10 persone a un prezzo a partire da CHF 65.–, comprensivo di viaggio di andata e ritorno a bordo del trenino delle Centovalli da Locarno a Verdasio, escursione guidata con soste intermedie dedicate allo yoga e alla cultura ticinese e spostamento in funivia tra Verdasio e Rasa

4 – Shinrin-yoku: un’immersione nel bosco in compagnia di Urs ‘Orso’ Blumer

Shinrin-yoku è una parola giapponese che significa “immersione nell’atmosfera della foresta”, “bagno nell’aria della foresta” o più semplicemente “bagno nella foresta”. È non solo un’esperienza straordinaria a contatto con la natura, ma anche un metodo di riduzione dello stress riconosciuto sin dai primi anni ’80. Istruttore qualificato di bagni nella foresta, Urs ‘Orso’ Blumer organizza escursioni in centri di energia vitale di tutto il Ticino, quali i boschi della Valle Onsernone o i dintorni del Monte Verità, sopra Ascona. Cammin facendo, i partecipanti si addentrano nel mondo animale e vegetale con esercizi mirati di mindfulness e imparano a sentire, vedere, toccare e gustare in un modo completamente nuovo. Un’immersione nella foresta con tutti i sensi, insomma, che passa per un generale rallentamento e la disintossicazione digitale, creando una quiete spesso impossibile da trovare nella vita quotidiana e promuovendo il benessere fisico e mentale. Un’esperienza distensiva e rinvigorente per tutti coloro che desiderano attingere nuova energia da Madre Natura. Quota di partecipazione: CHF 35.– a persona.

5 – Alla scoperta dei centri di energia vitale

Un centro di energia vitale è un luogo, opera della natura o dell’uomo, conosciuto sin dai tempi antichi per la sua straordinaria forza cosmica legata alla terra. In Ticino ce ne sono vari, tra i quali ad esempio il Monte Verità. Qui, sulla collina sopra Ascona, un gruppo di artisti, filosofi e pensatori fondò agli inizi del XX secolo una colonia in cui si propugnava una nuova filosofia di vita, basata sul ritorno alla natura, la liberazione da ogni vincolo, l’alimentazione vegetariana, il movimento all’aria aperta, i bagni di sole, il nudismo e la teosofia. Oggi, il Monte Verità è, tra le tante altre cose, il punto di partenza di suggestive escursioni guidate in compagnia di esperti alla scoperta dei centri di energia vitale dei dintorni, dalla Valletta del Silenzio, affascinante cattedrale naturale, alla cima del Balladrum, con le sue radici celtiche, e alla Madonna della Fontana, sorgente e popolare meta di pellegrinaggio.