Martedì 23 Luglio 2024
MATTEO MASSI
Esteri

Lo Stato-guida dell’Occidente in decadenza

Il confronto tra Biden e Trump alla Cnn evidenzia deficit etici e cognitivi, sollevando preoccupazioni sulla leadership degli Stati Uniti.

Lo Stato-guida dell’Occidente in decadenza

Lo Stato-guida dell’Occidente in decadenza

Non è solo una questione anagrafica. Sì, è vero che Joe Biden ha 81 anni e Donald Trump ne ha appena compiuti 78. Ma come ebbe a dire Ronald Reagan, allora candidato più anziano (73 anni) in un dibattito televisivo per la Casa Bianca che fece epoca (quello col democratico Walter Mondale, 54 anni): "Non farò dell’età un tema di questa campagna". Salvo poi aggiungere con una stoccata: "Non sfrutterò a fini politici la giovinezza e l’inesperienza del mio avversario". L’età per Biden e Trump conta e ha anche inevitabilmente un peso. Ma il dibattito dell’altra sera alla Cnn rende plastica l’immagine di quella che era (e che dovrebbe essere ancora) la potenza guida dell’Occidente. Costretta ora a scegliere tra un candidato (Trump), in attesa di condanna, che ha un evidente deficit etico (mente, sapendo spesso di mentire e non lo nasconde nemmeno) e un altro candidato (Biden) che ha un altrettanto evidente deficit: cognitivo in questo caso. Il presidente uscente è apparso disorientato, stanco, talvolta perfino sconnesso. Trump invece, non ha mai abbandonato i toni aggressivi (e talvolta arroganti), chiamando in causa anche l’ex speaker della Camera Nancy Pelosi che, a suo dire, avrebbe dovuto schierare la Guardia Nazionale a difesa di Capitol Hill in quel 6 gennaio 2021 (ma non era invece nei suoi poteri).

Quindi lo spettacolo andato in scena l’altra sera non solo è stato di un livello abbastanza scarso, ma anche piuttosto allarmante. Al pensiero che gli Stati Uniti e i due rispettivi partiti (Democratico e Repubblicano) non riescano ad andare oltre a Biden da una parte e Trump dall’altra, c’è seriamente da preoccuparsi. Fino a insinuare più che il dubbio, quasi la certezza di vivere nella fase decadente di quello che è stato considerato, da Alexis de Tocqueville in poi, un modello di democrazia da seguire. Una decadenza causata dalla consistenza dei suoi attuali interpreti.