Biden confonde Macron con Mitterand, “il presidente della Germania”. Ma Trump trema: “Su Capitol Hill no a immunità presidenziale”

C’è da chiedersi chi sarà il prossimo presidente degli Stati Uniti con i due principali candidati sempre più in difficoltà, uno per l’età e l’altro per i guai giudiziari

Roma, 6 febbraio 2024 - Se lui stesso si definisce in modo ironico la "gaffe machine" ci sarà un motivo, così Joe Biden, presidente degli Stati Uniti, ha aggiunto un'altra figuraccia, doppia a dire la verità, al suo palmares. Il numero uno della Casa Bianca, parlando ad un evento elettorale a Las Vegas ha confuso Emmanuel Macron con Francois Mitterand, ex presidente francese morto nel 1996, e non soddisfatto ha definito l’ex sindaco di Parigi scomparso il presidente della Germania.

Joe Biden
Joe Biden

Certo che a 81 anni non si è infallibili, così davanti ai suoi futuri elettori ha raccontato della sua esperienza al G7 in Cornovaglia, nel giugno del 2021: "Mi sono seduto e ho detto che l'America è di ritorno. E Mitterrand della Germania, eh voglio dire della Francia, mi ha guardato e mi ha detto: 'Per quanto tempo sei di ritorno?'". Biden ha poi continuato, un po' tremolante: "L'ho guardato e il cancelliere tedesco mi ha detto: cosa direbbe, Presidente, se domani leggesse il Times di Londra e vedesse che 100 persone hanno fatto irruzione nella Camera dei Comuni?", facendo riferimento all'assalto al Campidoglio da parte dei sostenitori di Trump nel 2021.

E proprio l'assalto a Capitol Hill potrebbe costare a Donald Trump la rielezione, infatti l'ex presidente americano non godrà dell'immunità presidenziale nei procedimenti giudiziari che lo vedono nel mirino per i suoi tentativi di ribaltare la sconfitta elettorale del 2020, culminati con l'assalto al Campidoglio. Il portavoce del tycoon ha già fatto sapere che ricorrerà in appello contro la sentenza della Corte federale di Washington.