Martedì 23 Luglio 2024

Partnership Enea-Gauss Fusion per la fusione nucleare

Mission Gauss: 'portare fusione da laboratorio all'uso in rete'

Partnership Enea-Gauss Fusion per la fusione nucleare

Partnership Enea-Gauss Fusion per la fusione nucleare

L'azienda europea Gauss Fusion e l'Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile) hanno siglato una partnership per lo sviluppo di tecnologie connesse alla fusione nucleare. Lo annuncia una nota. Insieme, Enea e Gauss Fusion intendono sviluppare soluzioni per le seguenti aree individuate come fondamentali per lo sviluppo dell'energia da fusione: blanket, ciclo del combustibile, superconduttività e neutronica. Con questa partnership Gauss Fusion, start up europea con sede in Germania, rafforza la collaborazione con la ricerca e l'industria italiana dell'energia a fusione. Gauss Fusion ha come mission strategica quella di coniugare esperienza industriale ed eccellenza scientifica per accelerare lo sviluppo e l'implementazione di tecnologie per portare l'energia da fusione "dal laboratorio all'utilizzo in rete" in Europa. Enea, con sede a Roma, mira a promuovere la competitività dell'Italia nei settori dell'energia, delle nuove tecnologie e dell'ambiente, in particolare sostenendo la ricerca e lo sviluppo tecnologico. Gauss, che ha già tra i propri investitori e partner tecnologici Hofima, la holding della famiglia Malacalza, azionista anche di ASG Superconductors, grazie a questo accordo rafforza il proprio legame con lo scenario della ricerca e dell'industria italiana; Enea è infatti il primo ente di ricerca italiano a collaborare con Gauss Fusion, che si pone come obiettivo la costruzione della prima centrale a fusione entro i primi anni del 2040 per favorire l'indipendenza energetica dell'Europa.