Venerdì 14 Giugno 2024

Inaugurato il quinto Salone Nautico di Venezia

Taglio del nastro alla presenza del ministro Tajani

Inaugurato il quinto Salone Nautico di Venezia

Inaugurato il quinto Salone Nautico di Venezia

La 'Barcarole' di Hoffenbach e l'inno di Mameli, intonati dal Coro del Teatro La Fenice, hanno dato il via stamani alla quinta edizione del Salone Nautico di Venezia, cinque giorni in cui protagoniste assolute sono oltre 300 imbarcazioni, gli yacht, ma anche esposizioni, regate e convegni. Al tradizionale taglio del nastro, negli spazi dell'Arsenale, hanno partecipato, oltre al sindaco lagunare Luigi Brugnaro, anche il vicepremier e ministro degli Esteri, Antonio Tajani, e il presidente del Veneto, Luca Zaia. Momento clou dell'apertura è stato il saluto tricolore dal cielo, a 60 metri da terra, dell'elicottero MH101 e il lancio degli incursori della Marina Militare, che hanno terminato la loro discesa nelle acque del bacino dell'Arsenale. Nel ringraziare i presenti e le mille persone impegnate nella buona realizzazione dell'evento, Brugnaro ha sottolineato la crescita continua del Salone: "Ci sono oltre 270 espositori - ha detto -, alcune barche sono presentate in anteprima mondiale. Ricordo che questo è un Salone sostenibile, con barche a propulsione ibrida. Il futuro è qui", ha concluso. "Questa città, che ha rappresentato una parte fondamentale della storia italiana, e che ha una tradizione che si perpetua - ha detto Tajani dal palco - continua a confermare il suo impegno come realtà votata a guardare aldilà dei nostri confini. Questa città con questo Salone conferma la vocazione all'export del Veneto, anche di un settore fondamentale come quello della nautica da diporto".