Lunedì 27 Maggio 2024

Borsa: Milano piatta con l'Europa, debole Eni, bene Snam

Mercato guarda a scelte della Fed dopo dati dell'inflazione Usa

Piazza Affari nelle prime battute conferma il suo avvio incerto: l'indice Ftse Mib ondeggia attorno alla parità in linea con l'Europa e l'atteso calo del gigante Eni che cede il 2,5% a 14,7 euro, allineandosi alla procedura accelerata di raccolta ordini del Tesoro per una quota del 2,8% del gruppo dell'energia. In generale gli operatori attendono di capire se i dati sotto le attese dell'inflazione statunitense si tradurranno realmente in un'accelerazione del taglio dei tassi da parte della Fed. In questo quadro, tra i titoli principali di Milano, Hera perde l'1,4%, mentre Interpump e Stellantis sono in calo di un punto percentuale. In rialzo invece dell'1,3% Bper e Ferrari, con Mps in crescita del 2%. Bene Snam, che sale del 2,7% a quota 4,6 euro dopo aver chiuso il primo trimestre con un utile netto rettificato in crescita dell'11,3% a 335 milioni e investimenti record per 462 milioni.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro