Un casello delle autostrade per pagare il pedaggio (Newpress)
Un casello delle autostrade per pagare il pedaggio (Newpress)

Roma, 29 dicembre 2018 - C'è ottimismo al ministero dei Trasporti in merito al possibile blocco degli aumenti delle tariffe su gran parte della rete autostradale. Secondo quanto riferiscono fonti del Mit, la sterilizzazione è "ormai giudicata certa" e riguarderebbe in particolare anche Aspi e Strada dei Parchi (A24-A25).

Per alcune concessionarie, sottolineano sempre le stesse fonti, si arriverà invece a ritocchi minimi e i gestori hanno comunque assicurato che sarà d'ora in poi valutato in modo più puntuale (sul singolo anno anzichè ogni cinque anni) il rapporto tra tariffe, andamento dei prezzi e investimenti. 

Intanto la società autostradale Milano Serravalle-Milano Tangenziali ha deciso di sospendere fino al prossimo 31 gennaio l'adeguamento tariffario riconosciuto per il 2019. Una decisione che deriva anche dalla "volontà di compensare, almeno in minima parte, i disagi arrecati all'utenza dalla chiusura parziale della Tangenziale Ovest di Milano, disposta per effettuare interventi di manutenzione straordinaria al viadotto di Rho"

La voce del tanto temuto aumento dei pedaggi autostradali si era diffusa nei giorni scorsi. Sotto la lente soprattutto l'Autostrada dei Parchi che collega Roma a Pescara e Teramo passando per l'Aquila, tutti territori fra Lazio e Abruzzo ancora in difficoltà per gli effetti dei terremoti degli ultimi anni.