Aumentano le restrizioni anti Covid in Italia (Ansa)
Aumentano le restrizioni anti Covid in Italia (Ansa)

Roma, 3 marzo 2021 - Ormai è un'Italia 'Arlecchino' con sfumature cromatiche che cambiano continuamente da Bolzano a Trapani. Se  il nuovo Dpcm 2 marzo (qui il testo in Pdf) ha confermato infatti lo schema delle zone a quattro colori (bianca, gialla, arancione e rossa), si aggiungono le ordinanze locali più restrittive che hanno introdotto l'arancione scuro o rafforzato su base territoriale. La mappa dell'Italia diventa così variegata ed è onestamente difficile sta dietro a tutte le realtà che hano misure e restrizioni diverse. Cerchiamo allora di stilare una mappa aggiornata ad oggi (3 marzo) ben sapendo che è suscettiile di un continuo aggiornamento.

Tra l'altro proprio oggi il responsabile della campagna di vaccinazione in Lombardia, Guido Bertolaso, dice: "Mi sembra che tutta l'Italia, tranne la Sardegna, si stia avvicinando a lunghi passi alla zona rossa. E' ovvio che la Lombardia, essendo la regione cardine di questo Paese ed avendo vissuto quello che ha vissuto nel corso del passato anno, è più vulnerabile rispetto ad altre regioni"

Coronavirus Italia: il bollettino del 4 marzo

Zona aerancione scuro e rossa: le differenze

Colori regioni, chi potrebbe finire in zona rossa o arancione

Emilia Romagna

Da giorni la regione del governatore Stefano Bonaccini sta facendo i conti con una curva del contagio in risalita e con il sistema ospedaliero che in certe reatà sta andando in difficoltà. Quindi sono state adottate ordinanze che virano dall'arancione scuro al rosso. Da giovedì 4 marzo e fino al 21 marzo  Bologna (l'intera area metropolitana) e Modena vanno in zona rossa. Reggio Emilia invece sarà in arancione scuro. Zona in cui già si trovano (fino al 14 marzo) tutti i comuni dell'Asl Romagna, e cioè Rimini, Ravenna e Cesena (esclusa solo Forlì).

Gimbe: "Ospedali in emergenza: cosa abbiamo sbagliato?"

Lombardia

La regione è entrata venerdì scorso in zona arancione ma il governatore Fontana ha già firmato ordinanze più restrittive. In zona arancione scuro sono dunque l'intera provincia di Como, diversi comuni del Mantovano e della provincia di Cremona (capoluogo compreso). Stesso colore per dieci comuni della città metropolitana di Milano e per alcuni paesi della provincia di Pavia. Resta in arancione scuro anche Brescia. Bollate, Viggiù e Meda passano dal rosso in arancione scuro. E tutta la Lombardia rischia il rosso da venerdì.

Campania

In provincia di Caserta ci sono 27 comuni che rischiano la zona rossa. Lusciano e Francolise in arancione. Come già successo la settimana scorsa tutta la regione riscbhia il rosso venerdì prossimo.

Alto Adige

Tutta la provincia autonoma di Bolzano è in zona rossa per ordinanza regionale anche se per il governo è in zona arancione.

Toscana

Vanno male le cose anche in Toscana. In zona rossa sono Siena e Pistoia (le intere province da domenica 7 marzo). 

Piemonte

Zona rossa per otto comuni, la maggior parte dei quali nella provincia Verbano-Cusio-Ossola (fino al 5 marzo).

Marche

In rosso Ancona fino a venerdì 5 marzo

Lazio

 Zona arancione per tutta la provincia di Frosinone. Cinque comuni in zona rossa in provincia di Frosinone, Roma e Latina.

Sicilia

Zona rossa in due comuni in provincia di Palermo.

Liguria

Zona arancione scuro per le zone confinanti con la Francia (estremo ponente, compresa Sanremo quindi).

Abruzzo

Zona rossa nella provincia di Pescara e Chieti prorogata solo per i comuni in cui si registra ancora una situazione critica compreso il capoluogo.

Sardegna

La regione è in zona bianca ma ci sono tre focolai: zona rossa per Bono, la Maddalena e San Teodoro.