Contagi Covid del 4 marzo 2021
Contagi Covid del 4 marzo 2021

Roma, 4 marzo 2021 - Crescono ancora i nuovi positivi al Coronavirus, così come le terapie intensive e i ricoveri, nel bollettino Covid di oggi, diffuso dal ministero della Salute. Vista la risalita della curva epidemica, sono molte le regioni che, con il report di venerdì della cabina di regia, rischiano un cambio di colore la prossima settimana. E la Lombardia gioca d'anticipo passando dalla mezzanotte di oggi in area arancione scuro.

Bollettino Covid del 5 marzo 

Il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe rileva nella settimana dal 24 febbraio a 2 marzo "un aumento del 33% dei casi" e "numeri in crescita sul fronte di ospedali e terapie intensive" a fronte della "vertiginosa accelerazione impressa dalle varianti, si continua a temporeggiare inutilmente nell'istituire zone rosse locali". Il presidente della Fondazione, Nino Cartabellotta, avverte: "Già da settimane segnaliamo le spie rosse di un'aumentata circolazione del virus, la cui forte accelerazione sta di fatto avviando la terza ondata. Ma i tempi di politica e burocrazia sono sempre troppo lunghi e le zone rosse locali arrivano quando la situazione ormai è sfuggita di mano".

Zona rossa e arancione scuro: regole e differenze

Il bollettino sul Coronavirus di oggi

Ancora in netta crescita la curva epidemica in Italia. I nuovi casi sono 22.865 (ieri 20.884), il dato più alto dal 31 dicembre, quando furono oltre 23mila. Con 339.635 tamponi, quasi 20mila in meno di ieri, tanto che il tasso di positività schizza al 6,7% (ieri era al 5,9%). I decessi sono 339 (ieri 347), per un totale di 98.974 vittime da inizio epidemia. Aumentano ancora i ricoveri: le terapie intensive sono 64 in più (ieri +84), 2.475 in tutto, mentre i ricoveri ordinari crescono di 394 unità (ieri +193), 20.157 in totale. E' quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute. La Regione con più casi giornalieri è la Lombardia, ancora in crescita (+5.174), seguita da Campania (+2.780), Emilia Romagna (+2.545), Piemonte (+2.167) e Lazio (+1.702). Il totale dei contagi in un anno sfiora i 3 milioni, 2.999.119. I guariti sono 13.488 (ieri 14.068), per un totale di 2.453.706. Sempre in aumento il numero delle persone attualmente positive, 9.018 in più (ieri +6.425), 446.439 in tutto. Di questi, 423.807 pazienti sono in isolamento domiciliare.

Vaccino Covid: AstraZeneca, 7 dosi su 10 nel frigo. Disfatta regioni (soprattutto al Nord)

Le Regione / Lombardia

I nuovi casi di positività al coronavirus in Lombardia sono 5.174 (di cui 215 'debolmente positivi') a fronte di 53.563 tamponi (di cui 38.772 molecolari e 14.791 antigenici), per un rapporto dell'9,6%. Si registrano 59 nuovi decessi. I nuovi guariti/dimessi da ieri sono 2.057 e le persone in terapia intensiva sono 532; 26 in più di ieri. Sono 4.735 i pazienti attualmente ricoverati non in terapia intensiva, 190 in più di ieri. Da inizio pandemia sono stati eseguiti 6.821.426 tamponi. Nelle province i nuovi casi sono così suddivisi: Milano 1.200, di cui 421 a Milano città; Bergamo 372; Brescia 1.114; Como 403; Cremona 170; Lecco 180; Lodi 80; Mantova 291; Monza e Brianza 475; Pavia 313; Sondrio 72; Varese 378. 

Campania

In Campania non si ferma la crescita della curva dei contagi. Oggi il bollettino dell'Unità di crisi regionale registra 2.780 positivi su 23.988 tamponi. Il tasso è dell'11.58% contro il 9,93% di ieri. 40 i morti, lo stesso numero di ieri. Aumentano i ricoveri in terapia intensiva: sono 140, ieri erano 137 mentre sono sostanzialmente stabili i posti di degenza occupati, 1357, uno in più di ieri.  Solo a Napoli 1.894 casi: nella città si è registrato un incremento del 49% rispetto alla settimana precedente.

Emilia Romagna

Non si abbassa la curva dei contagi in Emilia-Romagna. Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in regione si sono registrati 270.155 casi di positività, quindi 2.545 in più rispetto a ieri, su un totale di 38.231 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 6,7%.  Purtroppo, inoltre, si registrano 25 nuovi decessi. In totale, dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione sono stati 10.675.  I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 259 (+8 rispetto a ieri), 2.600 quelli negli altri reparti Covid (+75). Bologna (673, di cui 111 a Imola) e Modena (442) continuano a essere le province con il numero più alto di contagi.

Piemonte

Sono 26 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, il totale è ora di 9.437 deceduti risultati positivi al virus. 2.167 i nuovi casi di persone risultate positive (di cui 271 dopo test antigenico), pari al 12,0% dei 17.984 tamponi eseguiti, di cui 10.607 antigenici. Dei 2.167 nuovi casi, gli asintomatici sono 633 (29,2% ). Il totale dei casi positivi diventa quindi 257.630. I ricoverati in terapia intensiva sono 188 (+7 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.171 (+ 31rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 16.785. I tamponi diagnostici finora processati sono 3.075.182 (+17.984 rispetto a ieri), di cui 1.179.501 risultati negativi.

Lazio

"Oggi su oltre 13 mila tamponi nel Lazio (-1.271) e oltre 20 mila antigenici per un totale di oltre 33 mila test, si registrano 1.702 casi positivi (+182), 22 decessi (-13) e 1.426 guariti". Lo rende noto l'assessore alla Sanità Alessio D'Amato, sottolineando che diminuiscono i decessi, mentre aumentano i casi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 12%, ma se si considerano anche gli antigenici la percentuale è al 5%. I casi a Roma città sono a quota 700.

Veneto

Il Veneto arriva a sfiorare 1.500 nuovi casi in un giorno: il bollettino regionale segnala 1.487 nuovi contagi rispetto a ieri. Sono 20 i decessi, con il totale a 9.911 da inizio pandemia. La situazione nelle strutture ospedaliere è in leggero aumento ma senza criticità. Nei reparti ordinari sono ricoverati 1.202 pazienti. +8 rispetto a ieri, e nelle terapie intensive sono occupati 156 letti, con un nuovo ingresso. Il governatore Luca Zaia: "Abbiamo un Rt di 1.12, è un dato che cresce, non abbiamo tassi importanti nei ricoveri ma l'Rt da quel 0,6 del punto più basso adesso è cresciuto quindi penso sia verosimile di tornare ad avere turbolenze in volo. L'incidenza è di 151 casi su 100 mila abitanti".

Puglia

Sale al 14,29 per cento il tasso di positività in Puglia perchè dei 10.058 test processati per accertare l'infezione da Coronavirus 1.438 hanno dato esito positivo, di cui più di un terzo accertato in provincia di Bari che conta 646 malati di Covid in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono 33.806. Le vittime del Covid sono state 32, di cui quasi la metà (15) in provincia di Bari, 8 in quella di Lecce, 4 in capitanata, tre in provincia di Taranto e due nella Bat. Dall'inizio dell'emergenza a oggi i guariti sono 113.542: 1.268 in più rispetto a ieri.

Toscana

"I nuovi casi registrati in Toscana sono 1.239 su 23.744 test di cui 15.140 tamponi molecolari e 8.604 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è del 5,22% sul totale dei tamponi e del 9,5% sulle prime diagnosi". Lo rende noto il governatore Eugenio Giani anticipando i dati del bollettino giornaliero. I decessi sono 23, 16 uomini e 7 donne. Oggi sono stati eseguiti 15.140 tamponi molecolari e 8.604 tamponi antigenici rapidi, di questi il 5,2% è risultato positivo. Sono invece 13.025 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 9,5% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 19.703, +2,3% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.202 (10 in più rispetto a ieri), di cui 173 in terapia intensiva (2 in più).

Marche

Nelle Marche sono stati individuati nelle ultime 24 ore 919 nuovi casi, il 32,6% rispetto ai 2.816 tamponi processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi: dall'inizio della crisi si tratta del numero più alto di casi registrati. Il giorno precedente, i positivi erano stati 759, il 28,2% dei 2.690 test effettuati. I nuovi casi sono stati individuati 206 in provincia di Macerata, 437 in provincia di Ancona, 117 in quella di Pesaro-Urbino, 72 nel Fermano, 61 nel Piceno e 26 fuori regione. Questi casi comprendono 94 soggetti sintomatici.

Sicilia

Sono 560 i nuovi casi Covid in Sicilia e 14 gli ulteriori decessi. Dei nuovi contagiati ben 257 sono riferibili alla provincia di Palermo. Il totale dei contagiati sale a 154.701, quello dei deceduti a 4.201. Gli attuali positivi sono 24.545, -584; i guariti 125.955, +1.130. I ricoverati con sintomi sono 676, in terapia intensiva 118, 6 del giorno. L'incremento dei tamponi effettuati è pari a 26.837. Proprio oggi l'Ufficio statistica del Comune di Palermo ha parlato di "preoccupante ripresa dei contagi sia nel breve sia nel medio periodo".

Abruzzo

Sono complessivamente 56.031 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 552 nuovi casi e 27 decessi, che salgono a 1.758. Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 41.194 dimessi/guariti (+486 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo sono 13.079 (+39 rispetto a ieri). Dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 764.420 tamponi molecolari (+6.342 rispetto a ieri) e 271.136 test antigenici (+1952 rispetto a ieri). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 6.6 per cento. Sono 651 i pazienti (+13 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in terapia non intensiva; 85 (+3 rispetto a ieri con 5 nuovi ricoveri) in terapia intensiva, mentre gli altri 12343 (+23 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. 

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 5.979 tamponi molecolari sono stati rilevati 393 nuovi contagi con una percentuale di positività del 6,57%. Sono inoltre 3.129 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 250 casi (7,99%). I decessi registrati sono 10; i ricoveri nelle terapie intensive sono 63, mentre quelli in altri reparti risultano essere 392. I decessi complessivamente ammontano a 2.876. I totalmente guariti sono 62.879, i clinicamente guariti 2.104, mentre le persone in isolamento oggi risultano essere 10.485. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 78.799 persone.

Umbria

Scende dell'11% nelle ultime 24 ore il numero dei nuovi contagi al Covid in Umbria, dove prosegue anche il calo degli attualmente positivi: 7.737 (201 in meno di ieri). Si registrano però altri otto morti. I nuovi positivi sono 267. I guariti sono 460. In aumento i ricoverati: sono 518, quattro in più di ieri, ma uno in meno (82) in terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 3.256 test antigenici e 3.607 tamponi molecolari, con un tasso di positività complessivo che resta invariato al 3,89, e che rispetto ai soli molecolari è del 7,40 per cento (ieri 7).

Le altre Regioni

In Basilicata 124 positivi e un decesso. In Molise 55 contagi e due vittime. Altri 226 casi di Covid in Calabria. In Valle d'Aosta sono 11 i nuovi positivi. Sardegna: 81 casi e 4 morti.

Leggi anche:

Covid, il pediatra smonta l’effetto varianti. "I bimbi non sono così contagiosi"

AstraZeneca, 7 dosi su 10 nel frigo. Disfatta regioni

Vaccino Sputnik: l'Ema ha avviato la valutazione

Covid, aiuti in arrivo: vietato licenziare fino a luglio