Roma, 5 marzo 2021 - Il bollettino quotidiano sull'andamento dell'epidemia di Coronavirus in Italia ci fornisce anche oggi i numeri aggiornati su nuovi contagiati, morti, guariti, ricoveri. In crescita il numero dei nuovi casi: 24.036 contro i 22.865 di ieri. Crescono al ritmo di duemila al giorno, visto che mercoledì erano stati 20.884. I  morti sono stati 297. Le terapie intensive aumentano di 50, mentre i ricoveri sono a +217. Il tasso di positività è al 6,4%, in lieve calo (rispetto al 6.7 di ieri). Anche ieri si era confermato un trend particolarmente negativo (qui i dati del 4 marzo). 

Il bollettino del 6 marzo

Nuovo piano vaccini: l’Italia volta pagina. Fasce d'età e pieni poteri, esercito in campo

La prima notizia negativa della giornata è la risalita dell'Indice di trasmissibilità Rt che per la prima volta dopo sette settimane risale sopra l'1 (1.06 in particolare). E come sappiamo, l'Indice Rt è uno dei parametri più importanti per l'assegnazione delle regioni nelle varie zone. Molte regioni sono i allarme, come l'Emilia Romagna:  "Abbiamo molti casi di malattia in corso, circa 8.500 persone che sono seguite a domicilio, ma poco meno di mille sono nei nostri ospedali - spiega Il direttore generale dell'Ausl di Bologna- E' un numero impressionante, mai visto prima, e quello che ci spaventa è la velocità di diffusione del contagio che è aumentata quasi del 50% rispetto a prima".

E oggi, come ogni venerdì, è appunto la giornata del cambio di colore delle regioni (qui l'aggiornamento in tempo reale) e l'Italia virerà sempre più verso il rosso e l'arancione. Già ufficiale il passaggio in arancione di Veneto e Friuli Venezia Giulia

Sul sito del governo ci sono le nuove Faq in tema di spostamenti: sì alle seconde case anche in zona rossa.

Intanto sul fronte vaccini, questa mattina c'è stata una cabina di regia tra governo ed enti locali. Ed è emersa anche l'ipotesi di poter inoculare il vaccino AstraZenca agli over 65. Ed è sempre in primo piano il caso del blocco dell'export verso l'Australia delle dosi di AstraZeneca.

Piemonte zona arancione rafforzata: regole per scuola e sport. Cosa cambia

Il bollettino Covid di oggi

Con i 24.036 nuovi contagi di oggi, sono più di 3 milioni (3.023.129) i casi totali di Coronavirus registrati in Italia dall'inizio della pandemia: in pratica, finora ha contratto il virus un italiano su 20. Gli altri dati: 378.463 i tamponi effettuati (ieri erano stati 339.635), con un tasso di positività che cala a 6,3% (ieri 6,7%). I morti delle ultime ore sono 297 (ieri erano stati 339), con il totale che da inizio pandemia sale a 99.271.  La regione con il maggior numero di nuovi casi resta la Lombardia (5.210), più di uno su 5, davanti a Emilia Romagna (3.246), Campania (2.842), Piemonte (2.283) e Lazio (1.525).

La tabella in Pdf

Dalle regioni / Veneto

Un altro balzo di 1.500 nuovi contagi (esattamente 1.505) nel report sul Covid in Veneto, Il bollettino della Regione segnala anche 25 decessi nelle ultime 24 ore. In due giorni la regione ha registrato quasi 3.000 positivi in più. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale a 339.742, quello dei morti a 9.936. Negli ospedali sono ricoverati nei reparti ordinari 1.206 malati (+4), mentre nelle terapie intensive sono 153 (-3) i letti occupati.

Emilia Romagna

Record assoluto di nuovi contagi giornalieri in Emilia- Romagna da inizio pandemia, che schizzano oltre i tremila. Superato l'altro picco registrato finora che era di 2.822 il 15 novembre 2020, apice della cosiddetta seconda ondata di Covid-19. Il bollettino della Regione evidenzia che le nuove positività sono per la precisione 3.246 rilevate da 42.699 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. La maglia nera dei nuovi contagi va ancora a Bologna (753 più 114 del circondario imolese), seguita da Modena con 701 nuovi casi. Entrambe le province sono state dichiarate 'zona rossa' da ieri.

Lombardia

Sono 5.210 i nuovi contagi in Lombardia  fronte di 53.563 tamponi effettuati. I decessi sono 61, cosa che fa salire a 28.638 il totale vittime dall'inizio della pandemia. Secondo il bollettino regionale,  il rapporto tamponi/positivi si attesta al 9,1%.  Aumentano di 26 i ricoverati in terapia intensiva (totale regionale 532) e di 190 quelli ricoverati nei reparti Covid (totale 4.735). 

Marche

Con 1.027 nuovi casi, è record di contagi nelle Marche. Nelle ultime 24 ore sono stati testati 7.062 tamponi: 4.678 nel percorso nuove diagnosi (3.084 tamponi molecolari e 1.594 nello screening con percorso antigenico) e 2.384 nel percorso guariti. I positivi nel percorso nuove diagnosi sono appunto 1.027: 257 in provincia di Macerata dove i positivi da inizio emergenza salgono a 14.729, 346 ad Ancona (23.281), 228 a Pesaro Urbino (15.559), 74 a Fermo (7.659), 93 ad Ascoli Piceno (7.556) e 29 da fuori regione (2.639).

Toscana

I nuovi casi registrati in Toscana sono 1.231 su 25.341 test di cui 15.165 tamponi molecolari e 10.176 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è del 4,86% sul totale dei tamponi e del 9,6% sulle prime diagnosi".

Campania

Sono 2.842 i nuovi contagi in Campania oggi (di cui 341 casi identificati da test antigenici rapidi), e 13 i nuovi decessi, 8 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 5 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Il totale dei decessi registrati in Campania da inizio pandemia è 4.427.In terapia intensiva sono ricoverati 140 i pazienti, nei reparti di degenza 1.358.

Abruzzo

Otto morti (quattro dei quali avvenuti nei giorni scorsi, ma comunicati solo oggi dalle Asl) e 473  nuovi casi di Covid-19 registrati oggi in Abruzzo, a frote di 15.031 test eseguiti. Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 13.116 (+37 rispetto a ieri). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 3,1 per cento.

Puglia

Sono 1418 i nuovi casi in Puglia su un totale di 10.530. Oggi sono stati registrati 19 decessi. I ricoverati sono 1.443 (-6). Sono 34.250 i casi attualmente positivi (+444), di cui 32.807 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'emergenza sono 114.497 i pazienti guariti e 4.072 i deceduti.

Lazio

Nel Lazio oggi si registrano 1.525 casi positivi (-177), 19 decessi (-3) e 987 guariti, mentre sono stati eseguiti oltre 16mila tamponi. "Diminuiscono i casi e i decessi - sottolinea l'assessore D'Amato - aumentano i ricoveri e le terapie intensive, il rapporto tra positivi e tamponi è a 9%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 4%. I casi a Roma città sono a quota 600".

Piemonte

In Piemonte 2.283 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 317 dopo test antigenico), pari al 6,0% dei 37.508 tamponi eseguiti. Dei 2.283 nuovi casi, gli asintomatici sono 850 (39,2%). I decessi odierni di persone positive sono 24, con il totale è ora di 9.461 deceduti.

Liguria

In Liguria si registrano 338 nuovi casi covid, con una incidenza di positivi del 4,9% (ieri 5,7%). Si riducono sensibilmente gli ospedalizzati, con 573 persone ricoverate complessivamente (-17), 56 delle quali in terapia intensiva (ieri erano 55, ma sono 6 i nuovi ingressi del giorno). La pandemia causa altre 8 vittime

Le altre regioni

In Valle d'Aosta sono 15 i nuovi casi di positività. Sale a 416 il numero totale dei decessi. In Basilicata   169 i nuovi casi positivi al Sars Cov-2 e nessun decesso. In Sicilia i nuovi positivi sono 519 ( a -41 rispetto a ieri) a fronte di 23.161 tamponi effettuati, un dato che produce un indice di positività che cresce lievemente al 2,2%. I decessi scendono a 12 (-2). In Calabria i nuovi positivi sono +260 rispetto a ieri, nessun nuovo decesso.

Le altre notizie di oggi

Viggiù, modello Israele: tutti vaccinati

"Io, vaccinato negli Usa a tempo di record"