Roma, 9 ottobre 2021 - Avanti con hub e centri vaccinali per la somministrazione della terza dose del siero anti Covid, che dopo la circolare ministeriale, potrà essere somministrata ai fragili e a tutti gli over 60 che abbiano completato il ciclo primario da almeno sei mesi. Intanto, secondo quanto quanto si apprende dalla struttura Commissariale di Francesco Figliuolo, la campagna per le vaccinazioni andrà ancora avanti oltre 80%. Successivamente nei prossimi mesi in relazione all'andamento delle adesioni alla campagna di immunizzazione verrà valutato un progressivo bilanciamento tra hub (in riduzione) e medici di medicina generale assieme a farmacie. 

Il bollettino Covid del 9 ottobre

Quale vaccino per la terza dose?

La terza dose (booster) sarà effettuata con il vaccino Comirnaty di BioNTech/Pfizer indipendentemente dal vaccino utilizzato per il ciclo primario. Il siero BioNTech/Pfizer è l'unico, al momento, ad aver ricevuto l’autorizzazione dall’agenzia europea Ema per questo impiego.

Tutti dovranno fare la terza dose?

Come detto, al momento, la terza dose è raccomandata per i fragili e tutti gli over 60, oltre a chi svolge professioni sanitarie e operatori di interesse sanitario che svolgono le loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali. "La strategia di offerta vaccinale a favore di ulteriori gruppi target o della popolazione generale verrà aggiornata sulla base dell'acquisizione di nuove evidenze scientifiche e dell'andamento", chiarisce la circolare del ministero della Salute.

La terza dose serve per il Green Pass?

Al momento non è stato emanato alcun provvedimento che prevede la terza dose come requisito per la conferma del Green pass.

Green pass sul lavoro dal 15 ottobre: multe e controlli, cosa succede

Terza dose e vaccino antinfluenzale si fanno insieme?

E' possibile fare la terza dose del vaccino insieme al vaccino antinfluenzale nel caso si rientri tra le categorie per le quali sono indicate entrambe le vaccinazioni. Questo però non deve comportare un ritardo di nessuna delle due vaccinazione. Non è indispensabile farle insieme.

Vaccino antinfluenzale al via: tutte le date regione per regione

In Italia la curva del Covid continua a decrescere, ma l'Istituto superiore di Sanità consiglia di mantenere alta l'attenzione. Sono infatti ancora quasi 8,4 milioni gli over 12 che non hanno ricevuto alcuna dose: il 15,54% della popolazione vaccinabile. L'Iss confermata l'efficacia dei vaccini con "forte riduzione del rischio di infezione nelle persone completamente vaccinate rispetto alle non vaccinate", 78% per la diagnosi, 93% per i ricoveri, 95% per la terapia intensiva e per i decessi. 

Leggi anche: 

Covid: in Russia record di morti in un giorno. Oltre 1,5 milioni in America Latina

Covid, Mattarella: serve equa distribuzione dei vaccini nel mondo