Palermo, 4 maggio 2021 - In Sicilia da domani il via libera ai vaccini a over 50, e nelle isole minori da venerdì ok alla somministrazione dai 18 anni in su. "Niente più vaccini tenuti nei frigoriferi per mesi e mesi" in Sicilia, il presidente Nello Musumeci non aspetta il piano del generale Figliuolo e apre alle prenotazioni per le vaccinazioni agli adulti sopra i 50 anni, e da venerdì ok alla volontà di isole 'Covid -free', con la vaccinazione di massa a tutti i cittadini maggiorenni, prima Lampedusa e Linosa e poi le altre. Al commissario per l'emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, Musumeci dice: "Spero comprensione, nessuna fuga in avanti". Stamattina, ha spiegato Musumeci, è partita la comunicazione al generale: "Da parte nostra non c'è alcuna volontà di essere disobbedienti ma avvertiamo tutti il peso della responsabilità della specifica condizione epidemiologica dell'isola ma anche di carattere sociale. Dobbiamo correre, altrimenti non ce ne usciremo più da questo tunnel".

In frigo 250 mila dosi AstraZeneca

In Sicilia ci sono 250 mila dosi di AstraZeneca chiuse nei frigoriferi e inutilizzate, rende noto è il dirigente generale del Dasoe, Mario La Rocca. E così Musumeci, imbrigliato nel piano di Figliuolo, ha rilanciato: "Niente più vaccini tenuti nei frigoriferi per mesi e mesi: niente più scorte rimaste a giacere in attesa che si operi questa conversione generale da parte dei cittadini diffidenti". Il governatore ha spiegato: "Abbiamo avviato l'open day tre settimane fa per dare forza e impulso alla campagna di vaccinazione e a quella con AstraZeneca in modo particolare, la cui scorta nei frigoriferi è sempre stata abbondante. Verso AstraZeneca c'è stata e c'è una comprensibile ma ingiustificata psicosi, a fronte di 5-6 decessi la cui connessione con il vaccino comunque è stata esclusa". 

Da AstraZeneca a Pfizer: dopo quanti giorni la copertura dal Covid

Musumeci: sabato mi vaccino io, non importa quale

"Sabato mattina, a Catania, mi sottoporrò al vaccino. Quale me lo diranno loro, per me l'uno vale l'altro". Il presidente della Regione Siciliana, classe 1955, ha annunciato in una conferenza stampa a Palazzo Orleans. E ha aggiunto: "Abbiamo bisogno di rispondere alla voglia di vaccinarsi che c'è. Non è vero che la gente non vuole vaccinarsi".

In Sicilia oltre il 10% è immunizzato

"In Sicilia è stato immunizzato oltre il 10 per cento dei siciliani: significa che i cittadini appartenenti a questa categoria di immunizzati hanno ricevuto la prima e la seconda dose, compresi gli 860 cittadini che di dose ne hanno ricevuto solo una perchè si sono sottoposti a inoculazione di Johnson & Johnson". Musumeci incontrando la stampa ha fatto il punto sulla campagna vaccinale nell'Isola. 

Spostamenti vacanze: ecco le regole anti Covid

Musumeci, lettera a Figliuolo

Musumeci ha spiegato di aver inviato due lettere a Roma chiedendo di poter aprire alle vaccinazioni per gli under 50 ma "ci è stato sempre risposto che non è possibile e che può essere consentito solo quando avremo messo al sicuro gli ultra 80enni ma è chiaro che non abbiamo poteri sanzionatori o coercitivi per convincere i riottosi". Quindi "Abbiamo concordato con il direttore generale Mario La Rocca e i commissari per l'emergenza di sottoporre a vaccino tutti i cittadini di Lampedusa e Linosa dai 18 anni in su da venerdì. Da lunedì partiremo nelle altre isole minori", ha annunciato. "Avevamo chiesto a Figliuolo di autorizzare il vaccino di massa nelle isole minori. C'è stato detto 'prima mettete al sicuro le persone fragili e ultaottantenni'. Abbiamo atteso 3 settimane e riteniamo non si possa continuare ad attendere".

AstraZeneca e Johnson&Johnson, Figliuolo: "Agli under 60? Dopo over 80 e 70"

Procida Covid free: terminata la campagna vaccini. Ha aderito il 92%