Rivolta al Cpr di Roma. Quattordici arresti

Un ragazzo guineano di 21 anni si è suicidato nel Centro di permanenza per i rimpatri di Ponte Galeria, scatenando una rivolta. Il pm ha aperto un'indagine e sono stati effettuati arresti.

Un’ indagine per istigazione al suicidio e 14 arresti per la rivolta scoppiata dopo la tragica fine di un ragazzo della Guinea di 21 anni nel Centro di permanenza per i rimpatri (Cpr) di Ponte Galeria. Il pm ha aperto un procedimento, necessario per effettuare accertamenti a partire dall’autopsia sul corpo del giovane arrivato da alcuni giorni.