Venerdì 21 Giugno 2024

Esplode pentola a pressione, morta una donna di 46 anni a Caltagirone

La tragedia in provincia di Catania. Pochi giorni fa a Palermo era deceduta una donna per lo scoppio di una moka

Una pentola a pressione è esplosa e ha ucciso una donna di 46 anni

Una pentola a pressione è esplosa e ha ucciso una donna di 46 anni

Caltagirone (Catania) 10 aprile 2024 – Una normale attività domestica. La pentola a pressione messa sul fuoco. Poi di colpo un boato. L’utensile da cucina che scoppia. Una donna che viene investita dall’esplosione, e muore.

Tragedia in un appartamento di via Ciuffia, a Caltagirone, in provincia di Catania. Lo scoppio di una pentola a pressione ha causato la morte di una donna pakistana, madre di 9 figli. E' accaduto poco dopo le 9 del mattino. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato, i sanitari del 118 e i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Caltagirone. Indagini sono in corso.

La donna pakistana di 46 anni, mamma di 9 figli, è morta appunto a seguito dell'esplosione di una pentola a pressione. La tragedia si è verificata nel quartiere di Acquanuova-Madonna del Ponte.

E’ di pochi giorni, il 6 aprile, fa una tragedia simile. La morte di una donna di 66 anni a Palermo a causa dell’esplosione di una moka. Lucia Taormina, insegnante in pensione di 66 anni di Borgetto, un centro con poco più di 7mila abitanti nella città metropolitana di Palermo, era stata trovata incosciente dal marito pochi giorni prima. Subito era stata ricoverata in gravi condizioni al pronto soccorso con lesioni e ustioni, e in seguito trasferita al reparto di rianimazione dell'ospedale Villa Sofia di Palermo, dove era deceduta dopo 24 ore di agonia.