16 giu 2021

La variante Delta avanza in Italia. I focolai: Lombardia, Lazio e Veneto

Casi anche in Sardegna ed Emilia Romagna. Gli scienziati: ricoveri più gravi, ma riusciremo a fermarla

alessandro belardetti
Cronaca
epa09272825 People queue up for the London Eye along the Southbank in London, Britain, 15 June 2021. British Prime Minister Boris Johnson has announced on 14 June, a month long delay to lockdown easing regulations. The UK government is to delay for a further four weeks to full reopening due to a significant rise in Delta variant Covid-19 cases across England.  EPA/ANDY RAIN
Gente in fila a Londra (Ansa)

Da quattro settimane la Gran Bretagna vive una nuova fase di crescita esponenziale dei contagi, con un tempo di raddoppio di 7 giorni, anche se il dato non si ripercuote ancora in modo imponente su ricoveri e morti. A Londra le analisi genetiche fatte – con dati enormemente più ampi rispetto al sequenziamento in Italia – legano la riesplosione dei casi alla diffusione della variante Delta (ex indiana), più trasmissibile fino a sei volte le comuni forme di SARS-CoV-2 e scoperta nel 90% dei nuovi positivi. E in Italia, quanto e come si sta propagando questo ceppo del coronavirus? Variante Delta: dove circola di più nelle regioni Covid, il bollettino del 18 giugno Covid, in Gran Bretagna 9mila nuovi casi: il picco più alto da febbraio Il quadro del contagi descrive una presenza bassa della variante Delta, sotto la soglia dell’1% stando al report dell’Istituto superiore di sanità. Ma il panorama è in evoluzione, come successe mesi fa con la variante Alfa (ex inglese), cresciuta in modo importante e diventata dominante in Italia con l’88,1% delle infezioni (in calo al 18 maggio rispetto al 91,6% del 15 aprile). La procedura attuale di sequenziamento del virus consiste nel fare il tampone e, se positivo e con alta carica virale, si procede a un secondo test, per verificare la presenza della variante Alfa. "Questo andava bene mesi fa – spiega il virologo Francesco Broccolo, dell’Università di Milano Bicocca –, quando la variante Alfa era l’eccezione, ormai è il virus di base". Variante Delta: domande e risposte. Ecco quanto proteggono i vaccini L’incidenza più elevata del ceppo Delta è nel Lazio (3,4%), Sardegna (2,9%), Lombardia (dove c’è stato il focolaio nella palestra di MIlano), Emilia Romagna (1,2%), Veneto (1,5%), Piemonte (0,7%). Gran parte dei casi di varianti Delta sono state identificati in soggetti che ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?