Venerdì 19 Luglio 2024

Decreto Rave, domani il via libera finale

Migration

Incassata la fiducia con 206 voti favorevoli, governo e maggioranza si apprestano ad affrontare una seduta fiume per arrivare all’approvazione definitiva del decreto

Rave entro la deadline del 30 dicembre, data in cui il provvedimento deve essere convertito in legge pena la sua decadenza. Il via libera finale è atteso domani. Il decreto, tra le novità più discusse, introduce il cosiddetto ‘reato rave’, affronta la questione dell’ergastolo ostativo e prevede il reintegro dei medici no vax. Modificato durante l’esame al Senato, anche con interventi emendativi da parte dell’esecutivo, nei primi articoli il decreto interviene sul tema dell’accesso ai benefici penitenziari e alla liberazione condizionale da parte di detenuti condannati per specifici reati, particolarmente gravi, e ritenuti tali da precludere l’accesso ai benefici stessi in assenza di collaborazione con la giustizia (c.d. reati ostativi).