Dati Covid dell'8 marzo
Dati Covid dell'8 marzo

Roma, 8 marzo 2021- Come ogni lunedì, oggi sono stati effettuati meno tamponi del solito, ma, nel bollettino sull'epidemia da Coronavirus in Italia, con gli aggiornamenti del ministero della Salute, crescono ancora i ricoveri e le terapie intensive. Nei giorni scorsi i nuovi casi hanno superato i 20mila e, secondo gli esperti, si attende ancora il picco della terza ondata, che dovrebbe cadere attorno al 20-22 marzo. Vista la situazione critica, il governo Draghi fa il punto su nuove restrizioni da adottare per fermare la risalita della curva: tra le ipotesi quella di nuovo lockdown nazionale di due-tre settimane, per consentire una campagna di vaccinazione più tranquilla, ma anche quella più soft di weekend rossi, come accaduto a Natale. E, nel giorno della festa della donna, arriva il videomessaggio del premier: "Ci troviamo tutti di fronte, in questi giorni, a un nuovo peggioramento dell'emergenza sanitaria", ha detto Draghi, richiamando "ognuno" a "fare la propria parte nel contenere la diffusione del virus".

Covid: coprifuoco e lockdown, stretta da lunedì

Resta sempre il punto cruciale delle vaccinazioni, su cui si punta ad accellerare. E' di oggi il via libera del ministero della Salute ad Astrazeneca anche per gli over 65, mentre arriva anche il primo accordo per la produzione del vaccino Sputnik in Italia. Se ieri Roberto Speranza ha assicurato che "entro l'estate tutti gli italiani che lo vorranno potranno essere vaccinati", oggi ha richiamato alla prudenza, ma ha anche detto di guardare "con fiducia al futuro perchè abbiamo nuovi strumenti". Di vaccini "ne abbiamo tre già approvati - ha sottolineato il ministro della Salute - e nuovi ne saranno approvati nelle prossime settimane. Quindi ci sono molte più dosi in arrivo e molte più opportunità di costruire spazi".

Covid, il bilancio dell'8 marzo

Sono 13.902 i nuovi casi Covid in Italia, rispetto ai 20.765 di ieri, ma con quasi 90mila tamponi in meno (come sempre il lunedì), 184.684 oggi. Secondo i dati del bollettino quotidiano del ministero della Salute, il tasso di positività è in lievissimo calo, dal 7,6 al 7,5%. I decessi sono 318 (ieri 207): il computo totale delle vittime supera quota 100mila e arriva a 100.103. In netto aumento i ricoveri: le terapie intensive sono 95 in più (ieri +34), e salgono a 2.700 (con 231 ingressi del giorno), mentre i ricoveri ordinari crescono di 687 unità (ieri +443), per un totale di 21.831. Ad oggi in Italia, secondo i dati del ministero della Salute, ci sono 472.533 attualmente positivi, in calo di 329 rispetto alla giornata di ieri. I guariti e i dimessi dall'inizio dell'emergenza sono invece 2.508.732, con un incremento di 13.893 nelle ultime 24 ore. Riguardo le Regioni, in Emilia Romagna 2.987 casi, in Lombardia 2.301 e in Campania 1.644.

I numeri delle Regioni

Emilia Romagna

Ancora dati in crescita per il Coronavirus in Emilia Romagna: si sono registrati 282.616 casi di positività, 2.987 in più rispetto a ieri (1.408 asintomatici) su un totale di 17.492 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri, il 17%, non è assolutamente indicativa dell'andamento generale visto il numero di tamponi effettuati, che la domenica è inferiore rispetto agli altri giorni. L'età media è 41 anni. Cinquanta i decessi, in aumento casi attivi - a oggi sono 57.018 (+2.099 rispetto a ieri) - e ricoveri: i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 286 (+3 rispetto a ieri), 2.960 quelli negli altri reparti Covid (+148). 

Lombardia

Sono 2.301 i nuovi casi da Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Lombardia. Restano in crescita i ricoveri: i pazienti in terapia intensiva sono 597 (24 più di ieri) e negli altri reparti arrivano a 5,200 (+142). Sono invece 52 i decessi, che portano il totale da inizio epidemia a 28.790. Per quanto riguarda le province, 676 casi sono stati segnalati a Milano, 485 a Brescia, 309 a Monza e 199 a Bergamo. A Brescia continuano ad aumentare i ricoveri: oggi sono 431 i pazienti ricoverati, di cui 35 in terapia intensiva. "Il tasso di saturazione in terapia intensiva (che nel resto della Lombardia è del 40%) si è assestato da circa 5 giorni ad oltre il 90%, nonostante la regolare apertura di nuovi posti", ha fatto sapere la direzione del Civile. 

Campania

L'unità di crisi della regione Campania ha reso noto che i positivi del giorno: 1.644 (di cui 124 casi identificati da test antigenici rapidi) di cui asintomatici: 1.015, Sintomatici 505 su 11.398 tamponi (di cui 1.450 antigenici). Totale positivi: 286.865 (di cui 8.529 antigenici Totale tamponi: 3.102.497 (di cui 138.140 antigenici). I decessi sono 41 (15 deceduti nelle ultime 48 ore, 26 deceduti in precedenza ma registrati ieri.) che portano il totale a 4.505. I nuovi guariti sono 1.291 per un totale di 192.453. Report posti letto su base regionale: intensiva disponibili: 656; occupati: 148. Degenza disponibili: 3.160; occupati: 1.425.

Piemonte

Cresce di 70 ricoverati in un solo giorno la pressione sugli ospedali del Piemonte: il bollettino dell'Unità di crisi della Regione riporta un aumento complessivo di 15 pazienti in terapia intensiva, ora 217, e di 55 negli altri reparti, in totale 2.371. I contagi sono 1.214, con un tasso di positività del 9.9% rispetto ai 12.298 tamponi diagnostici processati (6.375 antigenici); la quota di asintomatici è del 33,7%, Sedici i morti, di cui 2 oggi, +621 i guariti; le persone in isolamento domiciliare sono 20.281.

Lazio

"Oggi su oltre 11mila tamponi nel Lazio (-140) e quasi 7mila antigenici per un totale oltre di 18mila test, si registrano 1.175 casi positivi (-224), 22 i decessi (+9) e +838 i guariti". Lo ha comunicato l'assessore alla Sanità della Regione, Alessio D'Amato. "Diminuiscono i casi, mentre aumentano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive - ha aggiunto -, il rapporto tra positivi e tamponi e' a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 6%. I casi a Roma città sono sotto quota 500".

Toscana

In Toscana sono 1.000 i nuovi casi Covid (989 confermati con tampone molecolare e 11 da test rapido antigenico), che portano il totale a 165.451 dall'inizio dell'emergenza sanitaria da Coronavirus. I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 138.712 (83,8% dei casi totali). Sono stati eseguiti 11.098 tamponi molecolari e 1.911 tamponi antigenici rapidi. Gli attualmente positivi sono oggi 21.923, +2,4% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.376 (68 in più rispetto a ieri), di cui 202 in terapia intensiva (3 in più). Si registrano 22 nuovi decessi.
Ed è di oggi la notizia che il territorio del comune di Viareggio sarà zona rossa dal 10 marzo. Lo rende noto lo staff del governatore della Toscana, Eugenio Giani, dopo aver avuto un colloquio con il sindaco Giorgio Del Ghingaro.

Veneto

Il Veneto registra 757 contagi Covid nelle ultime 24 ore, un calo rispetto agli ultimi giorni, che risente però del ritardo nel caricamento dei dati nel fine settimana. I decessi sono 12 in più. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale a 343.267, quello delle vittime si avvicina ormai a quota 10.000, esattamente 9.980. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati in Veneto 10.260 tamponi, quindi l'incidenza dei soggetti trovati positivi al SarsCoc-2 è del 7,38%. Aumenta ancora la pressione sugli ospedali, dove sono ricoverati 1.400 pazienti Covid: 1.243 nei normali reparti medici (+27), 157 (+4) nelle terapie intensive. I soggetti positivi in isolamento domiciliare sono 29.514.

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 4.560 test per l'infezione da Covid-19, di cui 594 casi positivi. Sono stati segnalati anche 25 decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.626.872 test. 116.722 sono i pazienti guariti. 35.207 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 156.051.

Sicilia

Resta stabile la curva dei contagi in Sicilia. Secondo i dati forniti dal ministero della Salute i nuovi positivi scendono a 515 dai 576 di ieri. I tamponi effettuati sono stati 19.196 (meno rispetto ai 22.141 di ieri), determinando un indice di positività del 2,68%. 19 decessi si sono registrati nelle ultime 24 ore, sette in più rispetto a ieri. I guariti oggi sono 1.817. Diminuiscono gli attualmente positivi, 1.321 persone in meno, determinando un numero complessivo di 15.399. Aumentano i ricoveri nei reparti ordinari, 669 (+12), e' di 120 il numero di ricoveri in terapia intensiva, con 11 nuovi ingressi (ieri erano stati 6). In isolamento domiciliare vi sono 14.610 persone.

Marche

Nelle Marche sono stati 349 i nuovi casi individuati nelle ultime 24 ore, con un'incidenza del 29,9% rispetto ai 1.168 tamponi molecolari processati; un rapporto in calo rispetto al giorno precedente: era stato del 31,7%, con 2.684 test effettuati. Il totale dei casi individuati dall'inizio della crisi pandemica è salito così a 73.460. I nuovi casi sono stati 86 in provincia di Macerata, 209 in provincia di Ancona, 11 in quella di Pesaro-Urbino, 21 nel Fermano, 18 nel Piceno e 4 fuori regione. Questi comprendono 62 soggetti sintomatici.

Pesaro Urbino in zona rossa / Fermo rossa da mercoledì 10 marzo

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 2.817 tamponi molecolari sono stati rilevati 319 nuovi contagi con una percentuale di positività del 11,32%. Sono inoltre 729 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 96 casi (13,17%). I decessi registrati sono 19, mentre i ricoveri nelle terapie intensive sono 58 e quelli in altri reparti 457. I decessi complessivamente ammontano a 2.929. I totalmente guariti sono 63.991, i clinicamente guariti 2.207, mentre le persone in isolamento oggi risultano essere 11.522.  Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 81.164 persone.

Abruzzo

In Abruzzo si registrano 273 nuovi casi di Covid e 12 decessi. Il totale dei positivi accertati dall'inizio dell'epidemia è 57.767, mentre il numero delle vittime sale a 1.813: del totale odierno, 5 casi sono riferiti a decessi avvenuti nei giorni e comunicati solo oggi dalle Asl.

Calabria

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 568.253 soggetti per un totale di tamponi 602.904 eseguiti (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 39.459 (+89 rispetto a ieri), quelle negative 528.794. 

Alto Adige

Preoccupano l'elevato numero di persone ricoverate negli ospedali e la presenza sul territorio di alcune varianti del Coronavirus in Alto Adige, dove si pensa già di allungare di due settimane la durata del lockdown (il termine previsto è domenica 14). Nella giornata di ieri, i nuovi casi positivi al Covid-19 sono stati 88 su un basso numero di tamponi effettuati, 4.960 contro quello che nella scorsa settimana era stato anche il quadruplo. Le persone morte ieri a seguito del Coronavirus sono state 4 per un bilancio complessivo a 1.063.

Sardegna

Sono 41.813 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati rilevati 68 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 822.499 tamponi, per un incremento complessivo di 28.227 test rispetto al dato precedente. Il rapporto casi positivi-tamponi eseguiti segna per l'Isola un tasso di positività dello 0,2%. Si registra un nuovo decesso (1.184 in tutto). Sono invece 190 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+2), mentre restano 24 i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.444. I guariti sono complessivamente 27.786 (+95), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell'Isola sono attualmente 185. Sul territorio, dei 41.813 casi positivi complessivamente accertati. 

Basilicata

Sono 30 i nuovi casi positivi al Sars Cov-2, di cui 27 riguardanti residenti, su un totale di 420 tamponi molecolari registrati ieri in Basilicata. Nelle scorse 24 ore risulta il decesso di un residente a Potenza. Nel bollettino di oggi i Comuni con più casi di nuovi contagi sono Sant'Arcangelo (6), Matera e Irsina (3). Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi scendono a 3.458 (-106), di cui 3.334 in isolamento domiciliare, mentre sono 12.349 le persone residenti in Basilicata guarite dall'inizio dell'emergenza sanitaria e 367 quelle decedute.  Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 124 (+11). In lieve aumento il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, passato da 12 a 13. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati analizzati 250.446 tamponi molecolari, di cui 231.447 sono risultati negativi, e sono state testate 153.154 persone.

Valle D'Aosta

Sono 30 i nuovi casi di persone positive al Covid comunicate, oggi, nel bollettino della Valle d'Aosta. I casi positivi attuali sono 201, di questi 9 ricoverati in ospedale e 2 in terapia intensiva. Invariato a 417 il numero dei decessi nella regione dall'inizio della pandemia.

Leggi anche: Recovery, Franco: "All'Italia 191,5 miliardi, fondi da fine estate"