Covid Italia: i dati del 7 agosto 2021
Covid Italia: i dati del 7 agosto 2021

Roma, 7 agosto 2021 - Salgono i contagi Covid nel bollettino di oggi, diffuso dal ministero della Salute. I dati del monitoraggio settimanale della cabina di regia hanno evidenziato un indice Rt in lieve discesa a 1.56, mentre un'incidenza dei casi in crescita (68 su 100mila abitanti). Tuttavia i positivi di ieri sono tornati sotto quota 7mila (qui tutti i numeri del 6 agosto). E sono stati superati i 71 milioni di dosi di vaccino anti Covid somministrate dall'inizio della campagna di immunizzazione, ma sono oltre 4,4 milioni gli italiani over 50 che non hanno fatto neanche una dose. Secondo il record del governo, ci sono 298.591 over 80 ancora in attesa di prima somministrazione (il 6,56% della platea), mentre sono 657.727 (il 10,93%) nella fascia 70-79, 1.212.413 (il 16.05%) nella fascia 60-69 e 2.257.514 (il 23,39%) nella fascia 50-59. Invece, secondo il report pubblicato dal Commissario straordinario per l'emergenza, sono 207.850 gli adolescenti della fascia di età 12-15 anni, il 9,02%, che hanno concluso la vaccinazione con ciclo completo. Infine sono 524.042, il 22,73%, gli adolescenti che hanno ricevuto la prima dose vaccinale. 

Sommario

"I dati disponibili indicano che le persone che vanno in rianimazione per l'80-90% dei casi sono non vaccinate. E questa è una dimostrazione di quanto importante sia il vaccino", dice il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici (Fnomceo), Filippo Anelli, invitando chi non vuole vaccinarsi a fare una riflessione. "E non si tratta di un impegno solo come italiani, sottolinea Anelli. "Il problema, in questo caso, riguarda tutto il mondo - prosegue Anelli -. La determinazione dell'Organizzazione mondiale della Sanità perché anche nei Paesi del Terzo mondo si avvii la vaccinazione - in modo da ridurre la diffusione della pandemia e la possibilità di sviluppo di varianti non responsivi ai vaccini attuali - è un obiettivo fondamentale. La diffusione della vaccinazione a livello globale deve essere prioritaria anche rispetto, in considerazione della scarsità di vaccini prodotti, alla terza dose che potrebbe essere fatta in Italia".

Vacanze con l'incubo quarantena: ecco le regole

E, guardando fuoi dai confini nazionali, va segnalato che negli Stati Uniti i nuovi casi giornalieri sono tornati a superare quota 100mila. E' la prima volta dallo scorso febbraio, ed è un numero superiore a quello che si registrava lo scorso agosto, quando ancora non c'erano a disposizione i vaccini. Ed è allarme anche per l'aumento dei ricoveri ospedalieri, +40% dalla scorsa settimana, in ospedali dove il personale è ormai allo stremo a 20 mesi dall'inizio della pandemia.

Il bollettino Covid del 7 agosto

Sono 6.902 i nuovi contagi da Covid in Italia (ieri 6.599), secondo i dati del ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 22 morti (ieri 24) che portano a 128.209 il totale delle vittime da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 293.863 tamponi, con un tasso positività che scende a 2,3% (ieri 2,7%).  In aumento le persone ricoverate in ospedale con sintomi che sono 2.533 (ieri 2.449), con un aumento di 84 persone rispetto a ieri mentre sono 288 i ricoverati in terapia intensiva (+11 rispetto a ieri), con 29 ingressi nelle ultime 24 ore. Sono 4.513.940 i guariti (+3025 ) e 108.535 gli attualmente positivi (+3850).

Regioni / Sicilia

Sono complessivamente 776 su 17.662 tamponi processati i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia, dove gli attuali positivi salgono a quota 13.411. L'Isola è prima in Italia per nuovi contagi giornalieri. Il dato è contenuto nel bollettino quotidiano del ministero della Salute, da cui emerge che in un solo giorno i guariti sono stati 337 e le vittime 7 (6.083 dall'inizio dell'emergenza sanitaria).  Degli attuali positivi i ricoverati con sintomi sono 394, mentre si trovano in terapia intensiva 47 pazienti. Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi: 127 a Palermo, 197 a Catania, 35 a Messina, 59 a Ragusa, 76 a Trapani, 62 a Siracusa, 121 a Caltanissetta, 70 ad Agrigento e 29 a Enna. 

Lombardia

Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 756 casi di Covid-19 e un morto. Il totale dei decessi in regione, dall'inizio dell'epidemia, sale a quota 33.837. Sono stati processati 47.650 tamponi, con un indice di positività del 2,2%. I pazienti covid in terapia intensiva restano 35, mentre i ricoveri aumentano a 259 (+11). I dimessi/guariti sono 394 (in totale 810.770), mentre gli attualmente positivi 12.816 (+361).

Toscana

I nuovi casi di Coronavirus registrati in Toscana nelle ultime 24 ore sono 714 su 19.010 test di cui 9.410 tamponi molecolari e 9.600 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 3,76% (9,6% sulle prime diagnosi). Rispetto a ieri il numero dei casi è minore (erano 734) mentre quello dei test effettuati è maggiore (erano 15.763) di conseguenza il tasso di positività è sceso (era 4,66%).

Emilia Romagna

Sono 685 i nuovi casi di Coronavirus in Emilia-Romagna - età media 33 anni - su oltre 33mila tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Sale in regione il numero dei ricoverati nei reparti Covid con 17 pazienti in più da ieri (280 in totale), mentre si contano altri due decessi, un 99enne e una 81enne della provincia di Rimini. Invariato il numero delle terapie intensive (22 degenti). La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 138 nuovi casi e Rimini con 112; seguono Modena (102) e Reggio Emilia (77). Quindi Parma (61), Ferrara (51) e Piacenza (38); poi Cesena (34) e Ravenna (32). Infine, Forlì (27) e il Circondario Imolese (13). I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 10.115 (+552 rispetto a ieri), il 97% in isolamento domiciliare. Per quanto riguarda i vaccini, alle 14 risultano somministrate complessivamente 5.288.566 dosi; sul totale sono 2.435.483 le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Veneto

Sono stati 682 i nuovi contagi da Coronavirus nelle ultime 24 ore in Veneto, dato che porta il totale dei positivi a 441.102. Il bilancio conta anche una vittima, facendo salire a 11.647 i decessi. È Treviso la provincia con il numero maggiore di nuovi infetti, con 135 contagi, seguita da Verona, 132, Padova 129, Vicenza 103, Venezia, 95, Rovigo, 53, Belluno, 21. Sono 150 i ricoverati in area non critica, 18 quelli in terapia intensiva.

Lazio

In Lazio sopno 638 nuovi casi positivi, compresi i recuperi (-124). Si registra poi un decesso (compresi i recuperi, -1), mentre i ricoverati sono 381 (-16) e le terapie intensive sono 54 (-). I casi a Roma città sono a quota 246. "Osserviamo anche oggi una frenata del trend dei casi positivi (-83 su base settimanale). RT in calo, incidenza costante, pressione sulla rete ospedaliera rimane bassa. continua la frenata della variante delta nel Lazio", spiega l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato.

Campania

Sono 610 i nuovi casi di Covid 19 in Campania nelle ultime 24 ore. I tamponi molecolari eseguiti sono stati 8.008, mentre quelli antigenici 12.234. Sono poi due i decessi registrati nelle ultime 48 ore. Dei 656 Posti letto di terapia intensiva disponibili, ne sono occupati 14, uno in più di ieri; dei 3.160 posti letto di degenza, compresi quelli da privati, ne sono occupati 267, 10 in più di ieri.

Sardegna

Sono 414 (cento in più rispetto a ieri) i nuovi casi confermati di positività al Covid in Sardegna, sulla base di 3378 persone testate, per un tasso di positività del 12,2%. Nelle ultime 24 ore si registrano anche due decessi: un uomo di 90 anni della Città Metropolitana di Cagliari e una donna di 59 anni, residente nella Provincia del Sud Sardegna. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 20, (uno in meno rispetto a ieri), mentre i ricoverati in area medica sono 108 (+ 14 rispetto a ieri). Ammontano a 6.451 i casi di isolamento domiciliare (+268 rispetto a ieri).

Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 17.440 test per l'infezione da Covid-19 e sono 360 i casi positivi: 63 in provincia di Bari, 45 in provincia di Brindisi, 58 nella provincia BAT, 30 in provincia di Foggia, 118 in provincia di Lecce, 38 in provincia di Taranto, 5 casi di residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota. E' stato registrato un decesso, in provincia di Brindisi.

Marche

Nelle Marche 221 positivi rilevati (incidenza su 10mila abitanti di 77,39), due ricoverati in meno (49) e zero decessi (il totale resta 3.041) nelle ultime 24 ore. Dei contagi, 80 riscontrati in provincia di Macerata, seguita da Ancona (50), Fermo (43), Ascoli Piceno (18) e Pesaro Urbino (16); 12 i casi da fuori regione. Alto il numero totale di tamponi giornalieri, 4.007: 2.631 nel percorso diagnostico di screening, 1.250 antigenici (40 positivi) e 1.376 nel percorso guariti con una percentuale di positività all'8,4%. Le persone con sintomi sono 38; i casi comprendono 72 contatti stretti di positivi, 56 contatti domestici, tre contatti in setting lavorativo e quattro in ambiente di vita/socialità. Invariati i ricoveri in Terapia intensiva (5) e Semintensiva (8), due in meno in reparti non intensivi (36); due le persone dimesse. I positivi isolati a domicilio sono 2.697 (+159) e il totale di positivi (isolati più ricoverati) di 2.746 (+157), i dimessi/guariti sono 100.937 (+64) mentre le quarantene per contatto con positivi salgono a 4.010 (+94). Sei gli ospiti di strutture territoriali e pronto soccorso 'Covid-free'.

Piemonte

In Piemonte oggi si sono registrati 170 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 8 dopo test antigenico), pari allo 0,7% di 24.967 tamponi eseguiti, di cui 20.709 antigenici. Dei 170 nuovi casi, gli asintomatici sono 82 (48,2%). I casi sono così ripartiti: 29 screening, 102 contatti di caso, 39 con indagine in corso, 4 RSA/Strutture Socio-Assistenziali. Il totale dei casi positivi diventa quindi 371.255. I ricoverati in terapia intensiva sono 5 (+1 rispetto aieri), negli altri reparti 85 (+4 rispetto a ieri). Nessun decesso di persona positiva al test del Covid-19 è stato comunicato dall'Unita' di Crisi della Regione Piemonte. Il totale rimane quindi 11.701 deceduti risultati positivi al virus. I pazienti guariti sono complessivamente 356.500 (+82 rispetto a ieri).

Abruzzo

In Abruzzo sono 83 i nuovi casi accertati nelle ultime ore dall'analisi di 2.170 tamponi molecolari, pari al 3,82% dei campioni analizzati. Il tasso di occupazione dei posti letto è all'1% per le terapie intensive e al 3% per l'area medica, rispetto alle soglie da zona gialla rispettivamente del 10 e del 15%. Non si registrano decessi: il bilancio delle vittime è fermo a 2.515. Gli attualmente positivi salgono a 1.711 (+51): 42 pazienti sono ricoverati in ospedale in area medica (+1) e uno è in terapia intensiva (invariato), mentre gli altri 1.668 sono in isolamento domiciliare (+50). I guariti sono 72.535 (+31). L'incremento più consistente di nuovi casi si registra nel Chietino (25), seguito dal Teramano (23), dal Pescarese (17) e dall'Aquilano (12); a questi numeri si aggiungono cinque persone residenti fuori regione.

Le altre Regioni

Sono 41 i nuovi casi registrati nella provincia autonoma di Bolzano e 44 in quella di Trento. Sessantanove dei 1.168 tamponi analizzati in Basilicata nelle ultime 24 ore sono risultati positivi. Sono 238 in più, rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus in Calabria. Sono 111 i nuovi positivi in Friuli Venezia Giulia, 142 in Umbria. In Liguria sono 143 i nuovi positivi al Covid-19 e 9 in Molise.