Roma, 14 marzo 2021 - Bollettino sul Coronavirus in Italia, con i dati delle Regioni e del Ministero della Salute. I contagi oggi si fermano a 21mila, ma con un numero di tamponi in netto calo. Le terapie intensive tornano a sfondare quota 3mila. L'epidemia è in espansione, come evidenziano i numeri degli ultimi giorni e il monitoraggio della Cabina di regia di venerdì scorso (con l'indice Rt in ulteriore crescita). Ieri assalto ai supermercati e ristoranti pieni in attesa che entri in vigore il decreto Draghi. Da domani 11 regioni in zona rossa. Con la nuova stretta saranno quasi 7 milioni gli studenti a casa, un milione e 300mila in più.

Negozi aperti in zona rossa: quali sono. L'elenco completo

Pasqua: le regole per visite a parenti e amici

Per quanto riguarda i vaccini, si prova ad accelerare. L'80% della popolazione immunizzata entro settembre, triplicando il ritmo delle somministrazioni, 500mila rispetto alle attuali 170mila al giorno: è l'obiettivo del nuovo piano messo a punto dal Commissario straordinario, generale Francesco Paolo Figliuolo. Nel piano, è precisato, "non sono state considerate riduzioni di approvvigionamento di vaccini, ed è stato considerato un tasso costante di adesione al vaccino nel tempo da parte dei cittadini". Il governo e grandi imprese private metteranno a disposizione più medici, più siti di vaccinazione. Ma AstraZeneca taglia ancora le forniture e Bruxelles valuta "tutte le possibili misure da prendere". E oggi per Astrazeneca è arrivato uno stop anche in Irlanda.

Zona rossa: cosa cambia da lunedì. Spostamenti, seconde case e sport

Morto docente a Biella, Piemonte sospende lotto Astrazeneca

Il bollettino di oggi

Oggi 21.315 nuovi casi e 264 morti. Terapie intensive +100 (con 243 ingressi del giorno), ricoveri +365. Le rianimazioni tornano a superare quota 3mila. I tamponi sono stati circa 270mila, per un tasso di positività del 7,7%.

Le regioni / Lombardia

Si registrano 4.334 nuovi casi in Lombardia e 61 morti. Il rapporto tra tamponi e positivi è al 9,6%, in lieve calo dal 9,8% di ieri. Ci sono 714 ricoverati in terapia intensiva, con 39 nuovi ingressi. Il saldo è +20 posti occupati da ieri, considerando i dimessi. I ricoverati per Covid negli altri reparti sono 6.077 (+9). Questi i nuovi casi suddivisi per provincia: Milano 1.231, Bergamo 276, Brescia 1.048, Como 216, Cremona 191, Lecco 91, Lodi 73, Mantova 286, Monza e Brianza517 , Pavia 227, Sondrio 14, Varese 87.

Emilia-Romagna

In Emilia-Romagna 3.023 contagi e 51 decessi. In totale di 24.909 tamponi eseguiti nell'utima giornata. La percentuale dei nuovi positivi sui tamponi fatti da ieri è del 12,1%, come sempre nei festivi - segnala la Regione - non indicativa della tendenza generale a causa del minor numero di tamponi fatti. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 870 nuovi casi, seguita da Modena (450), Ravenna (330), Rimini (299), Reggio Emilia (243), Parma (228), Ferrara (183), Cesena (147), Forlì (143), Imola (93) e Piacenza (37). I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 364 (+10 rispetto a ieri), 3.321 quelli negli altri reparti Covid (+67).

Campania

Sono 2.449 i contagi in Campania (323 casi identificati da test antigenici rapidi. Dei 2.449 nuovi positivi, 618 sono risultati sintomatici. I tamponi processati sono 22.326 (di cui 3.727 antigenici). La percentuale di tamponi positivi sul totale dei tamponi analizzati è pari al 10,96%. Nel bollettino odierno diffuso dall'Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 29 nuovi decessi, 26 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 3 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri.

Lazio

"Oggi su oltre 16mila tamponi nel Lazio (-986) e oltre 22mila antigenici per un totale oltre di 38mila test, si registrano 1.812 casi positivi, 10 i decessi e +720 i guariti - annuncia l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato -. Diminuiscono i casi e i decessi, mentre aumentano i ricoveri e sono stabili le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 11%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%. I casi a Roma città sono a quota 900. Da domani in zona rossa a causa delle varianti che hanno contribuito ad un aumento della diffusione del virus. Il Lazio è tra le grandi Regioni quella che è stata soggetta a limitazioni per minor tempo. Aspettiamo che arrivino più vaccini per accelerare nelle somministrazioni. Il Lazio è pronto a farne 60 mila al giorno".

Veneto

Sono 1.587 i nuovi positivi nelle ultime 24 ore in Veneto, per un totale che raggiunge i 354.314 infetti dall'inizio dell'emergenza. I decessi sono stati 8, per un dato complessivo di 10.106 vittime, tra ospedali e case di riposo. Le persone positive attualmente e in isolamento sono 35.006. La pressione sugli ospedali è in diminuzione: nei normali reparti medici sono ricoverate 1.107 persone (-268), mentre nelle terapie intensive si trovano 181 malati (-2).

Puglia

Su 8.951 test Covid sono stati registrati oggi in Puglia 9 decessi (contro i 23 di ieri) e 1.542 casi positivi pari al 17,23% dei test (ieri il 16,5%). I nuovi infetti sono così distribuiti: 687 in provincia di Bari, 127 in provincia di Brindisi, 94 nella provincia BAT, 238 in provincia di Foggia, 173 in provincia di Lecce, 215 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 5 casi di provincia di residenza non nota. I 9 decessi sono avvenuti: 4 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 1 in provincia BAT, 1 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Taranto. 

Piemonte

In Piemonte 1.530 nuovi casi (di cui 137 dopo test antigenico), pari al 10% dei 15.288 tamponi eseguiti, di cui 6.875 antigenici. Dei 1.530 nuovi casi, gli asintomatici sono 574 (35,7%). I ricoverati in terapia intensiva sono 267( +16 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.886 (+96 rispetto a ieri). Tre i morti.

Toscana

Con 1.305 nuovi positivi ai test Covid registrati in Toscana, lievemente di meno rispetto al giorno prima, i toscani in questo momento affetti dal virus salgono a 24.265. Su oltre 24mila malati accertati, solo in 1.599 (50 in più rispetto a ieri, più 3,2%) sono ricoverati in ospedale e di questi in 236 (19 in più, più 8,8%) nelle terapie intensive. Gli altri, 22.666, sono isolati a casa, perché presentano sintomi lievi o risultano privi addirittura di sintomi: 486 in in più nelle ventiquattro ore, più 2,2%. Diciannove i decessi: 11 uomini e 8 donne, con un'eta' media di 77,1 anni. Lo rende noto il bollettino quotidiano sull'andamento dell'epidemia in Toscana.

Marche

È calato in maniera sensibile il numero di positivi nelle Marche in 24 ore seppure a fronte di consistente calo di tamponi molecolari: ne sono stati rilevati 616 (dopo i mille di ieri). Il totale dei tamponi è di 5.998 (6.648 il 13/3); le nuove diagnosi 3.628 (3.781 il giorno precedente) tra cui 1.481 test nello screening con percorso antigenico (947 il giorno precedente); nel percorso guariti 2.370 e il "rapporto positivi testati al 17%". Nel Percorso Antigenico, riferisce ancora il Servizio Sanità della Regione, 177 positivi (da sottoporre a molecolare) sui 1.481 test; "rapporto positivi/testati al 12%". Più bassa, nell'ultima giornata, la percentuale di casi in provincia di Ancona (229, circa 37% sul totale dei casi); seguono Pesaro Urbino (135), Macerata (125), Ascoli Piceno (59), Fermo (38) e 30 fuori regione. Calo rilevante anche di sintomatici (71 contro i 101 di ieri). Crescono i ricoveri (+21) e le terapie intensive (+13).

Sicilia

Sono 613 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia, a fronte di 21.814 tamponi effettuati, su un totale di 2.775.652 da inizio emergenza. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 13 decessi. Il numero degli attualmente positivi è di 14.323 (+453 rispetto a ieri) mentre le persone ricoverate con sintomi sono 691, di cui 100 in terapia Intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 13.532 pazienti. Questi i nuovi casi suddivisi per provincia: Palermo 220, Catania 124, Messina 44, Caltanissetta 51, Trapani 5, Siracusa 55, Ragusa 45, Agrigento 65 e Enna 4.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.546 tamponi molecolari sono stati rilevati 431 nuovi contagi con una percentuale di positività del 9,48%. Sono inoltre 2.631 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 173 casi (6,58%). Il totale è dunque di 604 nuovi casi tra tamponi molecolari e rapidi. I decessi registrati sono 10; i ricoveri nelle terapie intensive sono 67 mentre quelli in altri reparti risultano essere 528.

Abruzzo

Sono 323 nuovi positivi in Abruzzo. Eseguiti 4.393 tamponi molecolari e 4.487 test antigenici, 7 deceduti (di cui 1 risalente ai giorni scorsi e comunicato solo oggi dalle Asl), 45.347 guariti (+112), 12.840 attualmente positivi (+204), 673 ricoverati in area medica (+24), 93 ricoverati in terapia intensiva (-1), 12.074 in isolamento domiciliare (+181).

Liguria

In Liguria ci sono 321 casi positivi a fronte di 3.456 tamponi molecolari processati e 1.711 test antigenici eseguiti, un'incidenza test-positivi che si attesta al 6,2%, in aumento rispetto a ieri (4,53%). Il maggior numero di casi in Asl 3 genovese (133) seguita da Asl1 Imperia (66), Asl2 Savona (53), Asl5 La Spezia (50) e Asl4 Tigullio (17). Aumentano di 22 unità gli ospedalizzati: sono 598, 22 in più rispetto a ieri. Stabili le terapie Intensive che contano 64 posti occupati. I pazienti deceduti sono 8, per la maggior parte uomini, di età compresa tra i 60 e i 94 anni.

Umbria

Ancora un giorno in Umbria con i guariti dal Covid, 318, che nelle ultime 24 ore superano i nuovi casi, 270, più 38% rispetto a sabato. Secondo quanto riporta il sito della Regione i morti sono stati cinque. Con gli attualmente positivi ora 6.099, 53 in meno di ieri. Tornano invece ad aumentare i ricoverati negli ospedali, 481, dieci in più, 79 dei quali nelle terapie intensive (uno in meno). Sempre nell'ultimo giorno sono stati analizzati 3.013 tamponi e 2.455 test antigenici. Il tasso di positività è del 4,9% sul totale (ieri 3,1%) e del 8,9% sui soli molecolari (ieri 5,7%).

Le altre Regioni

In Calabria 300 nuovi casi e 8 decessi. Nella provincia autonoma di Trento 273 casi e una vittima. In Sardegna 108 nuovi casi e nessuna vittima. In Basilicata 106 e una vittima. In Alto Adige 103 contagi e 3 decessi In Molise 52 nuovi positivi e 2 decessi. In Valle d'Aosta 34 contagi e nessun decesso.