Sant'Orsola, Bologna (Ansa)
Sant'Orsola, Bologna (Ansa)

Roma, 11 marzo 2021 - Il contagio da Covid-19 sta aumentando, lo dicono i numeri del monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe della settimana 3-9 marzo 2021. In 11 regioni salgono sia i ricoverati con sintomi, che quelli in terapie intensive, ma anche i decessi. Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, commentando i dati a Sky TG24, ha avvertito: "Da tre settimane consecutive si registra il progressivo incremento dei nuovi casi con un'inversione di tendenza di tutte le curve, che conferma l'inizio della terza ondata".

Nuovo Dpcm: Draghi vede le Regioni. Le novità su lockdown e zona rossa

Un dilagare del contagio che viene evidenziato dal paragone con il monitoraggio della settimana precedente: i nuovi casi sono 145.659, mentre nella settimana dal 24 febbraio al 2 marzo erano 123.272. Ancora peggio per quanto riguarda i decessi, che per la prima volta da 8 settimane tornano a salire, raggiungendo quota 2.191, contro 1.940 morti una settimana fa. 

Covid oggi: il bollettino dell'11 marzo

I casi attualmente positivi sono 478.883, contro i precedenti 430.996, su anche le persone in isolamento domiciliare (453.734 ultimo dato, 409.099 il precedente) e i ricoveri con sintomi (che passano a 22.393, da 19.570).

Le terapie intensive aumentano a 2.756, mentre erano 2.327.

Italia tutta in zona rossa per Pasqua

Rispetto alla settimana precedente le variazioni in precentuali: 

Decessi: 2.191 (+12,9%) 
Terapia intensiva: +429 (+18,4%) 
Ricoverati con sintomi: +2.823 (+14,4%) 
Isolamento domiciliare: +44.635 (10,9%) 
Nuovi casi: 145.659 (+18,2%) 
Casi attualmente positivi: +47.887 (+11,1%).




Mascherine Ffp2 non a norma: ecco come riconoscerle

Gimbe, vaccini: arrivati meno della metà 

La Fondazione Gimbe nel consueto monitoraggio settimanale ha preso in esame anche le vaccinazioni, e rivela che nel primo trimestre sono state consegnate meno del 50% delle dosi previste. Solo il 3 % della popolazione ha completato l ciclo vaccinale. 

Nel dettaglio al 10 marzo risultano consegnate alle Regioni 7.207.990 dosi, meno della metà delle previste 15.694.998, dei vaccini Pfizer, Moderna e Astrazenca. 

Sulla piattaforma ufficiale negli ultimi 7 giorni sono state registrate solo 665.730 dosi di Pfizer/BioNTech, mentre non risulta alcuna consegna per i vaccini Moderna e AstraZeneca, scrive Gimbe. Il presidente Cartabellotta ha commentato: "Secondo i dati ufficiali per rispettare le scadenze contrattuali, entro la fine del mese dovrebbero essere consegnate in media 2,8 milioni di dosi/settimana, rispetto ad una media di 680.000 dosi/settimana consegnate dall'inizio dell'anno".

Coronavirus: il bollettino dei contagi

Vaccino anti Covid dal dentista: via libera dal ministero