Roma, 25 novembre 2020 - Il nuovo bollettino sull'andamento del Coronavirus in Italia registra un incremento dei nuovi casi ma anche un calo dei morti rispetto a ieri. Intanto il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha annunciato il prossimo 2 dicembre presenterà il piano strategico sul vaccino anti Covid, mentre la Commissione Ue ha approvato il sesto contratto per l'acquisto del siero, questa volta con l'azienda farmaceutica Moderna. Il contratto prevede l'acquisto iniziale di 80 milioni di dosi per conto di tutti gli Stati membri. E, dal vertice Italia-Spagna a Palma di Maiorca, il premier Giuseppe Conte torna a ribadire che "la scuola va riaperta appena possibile" (VIDEO). Per quanto riguarda la vacanze di Natale "ci stiamo premurando per evitare che ci siano trasferimenti transfrontalieri, evitando che nel caso si vada all'estero si possa rientrare senza nessun controllo", aggiunge il presidente del Consiglio. Nel governo resta per ora massima la chiusura a una ripresa della stagione sciistica, come puntualizza anche la ministra delle Infrastrutture e Trasporti. "Sono d'accordo che vadano tenuti chiusi gli impianti sciistici, almeno fino a fine anno, poi vediamo - dice Paola De Micheli -. Oggi aprire le funivie dentro una dimensione di 25mila contagi al giorno è impossibile". Sulla stessa linea anche Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico, che definisce l'eventuale apertura degli impianti "un po' azzardata", invocando un coordinamento europeo per quelli che "stanno a cavallo delle montagne, in Francia, Austria, Slovenia".

Il bollettino del 26 novembre

Natale, le ultime novità su spostamenti, shopping, cenone e sci

Saturimestro: chi dovrebbe averlo e perché

Il bollettino del 25 novembre

Decessi in discesa con 722 morti nelle ultime 24 ore a fronte degli 853 di ieri. Il totale delle vittime sale così a 52.028. Sono invece 25.853 i nuovi contagi (ieri erano stati 23.232), per un totale di 1.455.022 da inizio emergenza. I tamponi effettuati sono 230.007 (ieri erano stati 188.659), per un totale da inizio epidemia di 20.956.187. Attualmente i positivi in Italia sono 791.697, dei quali 753.536 in isolamento domiciliare. I ricoverati in ospedale con sintomi sono 34.313 (-264 rispetto a ieri), di questi 3.848 in terapia intensiva (+32). La regione con il maggior numero di nuovi casi è sempre la Lombardia con 5.173, seguita da Piemonte (2.878), Campania (2.815), Veneto (2.660). Le Regioni con minore incremento di contagi sono Valle d'Aosta (27) e Molise (106).

La tabella

​Le regioni / Lombardia

I nuovi casi di positività al Coronavirus in Lombardia sono 5.173 di cui 487 'debolmente positivi' e 71 a seguito di test sierologico, a fronte di 42.063, tamponi effettuati per un rapporto del 12.2%. Si registrano 155 nuovi decessi. I nuovi guariti/dimessi da ieri sono 15.749 e le persone in terapia intensiva sono 942, 10 in meno di ieri. Sono 8.114 i pazienti attualmente ricoverati non in terapia intensiva, 246 meno di ieri. Da inizio pandemia sono stati eseguiti 3.904.809 tamponi. Dei nuovi positivi 2.261 si registrano a Milano, di cui 517 a Milano città.

Piemonte

Sono 2.878 i nuovi casi positivi comunicati, oggi, dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte. Di questi 1211, il 42%, sono asintomatici. I decessi sono stati 84 per un totale di 5.803 dall'inizio della pandemia. I ricoverati in terapia intensiva sono 403 (-1 rispetto a ieri); quelli non in terapia intensiva 5.095 (- 21 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 72.423. I tamponi diagnostici finora processati sono 1.468.297 (+21.540 rispetto a ieri), di cui 767.627 risultati negativi. I pazienti guariti sono complessivamente 72.529 (+ 1948 rispetto a ieri).

Veneto

I nuovi positivi in Veneto sono 2.660, il totale dei casi sale a 130mila da inizio della pandemia. In isolamento ci sono 45.687, +7265; mentre i ricoverati sono 2.529 (+77 nelle 24 ore). Salgono di 4 unità le terapie intensive (324 il totale). Il totale dei pazienti ricoverati è di 2.853. In regione si registrano inoltre 76 nuovi decessi (3.429 il numero complessivo) I dimessi sono 6.586, +102 nelle ultime 24 ore  "Sono stati eseguiti 2,8 milioni di tamponi molecolari - ha comunicato il presidente del Veneto, Luca Zaia - 16.297 nelle ultime 24 ore, i tampooni rapidi sono 837947, 46243 tamponi ultime 24 ore". 

Liguria

Ancora 22 persone positive al Cronavirus decedute in Liguria. Le vittime da inizio emergenza sono salite a 2.308. In ospedale continua a scendere il numero dei ricoverati: ad oggi ci sono 1.238 pazienti covid negli ospedali liguri, 62 in meno di ieri. Di questi 123 in terapia intensiva. I nuovi casi di positività al virus sono invece 460. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 5.831 tamponi, 578.449 da inizio emergenza. 

Emilia Romagna

Sono 2.130 in più rispetto a ieri, su un totale di 18.498 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, i positivi in Emilia Romagna. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti scende ulteriormente: oggi è dell'11,5%, rispetto al 12,7% di ieri. L'età media si attesa sui 45,7 anni. Dei nuovi contagiati, 1.110 sono asintomatici. I nuovi decessi sono invece 54. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 72.526 (1.183 in più di ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 69.514 (+1.137 rispetto a ieri, il 95,8%). Da inizio epidemia, in regione si contano 112.700 casi di covid e 5.493 decessi. 

Toscana

In Toscana sono 986 i nuovi casi Covid, età media 50 anni, a fronte di 14.843 tamponi, con un'incidenza dei positivi che scende al 6,6% rispetto all'8,1% di ieri. Fanno un balzo i decessi: più 67 (la Regione però precisa che alcune morti comunicate agli uffici nelle ultime 24 ore sono avvenute nelle settimane scorse). Da inizio epidemia sono stati 2.378 i pazienti deceduti. In totale invece da inizio epidemia la Toscana registra 97.976 contagiati. I guariti sono in totale 46.318 (47,3% dei casi) con un più 5,3% rispetto a ieri. I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.494.998. Gli attualmente positivi sono oggi 49.280, -2,8% rispetto a ieri. Scendono ancora anche i ricoverati: sono 2.040, 27 in meno rispetto a ieri, di cui 286 in terapia intensiva (10 in meno). In isolamento a  casa ci sono complessivamente 47.240 persone.

Lazio

Diminuiscono i nuovi positivi nel Lazio. "Oggi, su 29mila tamponi, si registrano 2.102 casi", rende noto l'assessore regionale alla Sanità regionale, Alessio D'Amato. Ieri i nuovi positivi erano stati 2.509 su quasi 28mila tamponi eseguiti. Si riduce anche il numero dei morti: oggi sono 58 a fronte dei 62 di ieri. I guariti nelle ultime 24 ore sono stati 1.275 (un "record", sottolinea D'Amato). "E' il segnale atteso. Le misure adottate stanno funzionando e bisogna continuare così. La rete ospedaliera sta tenendo, bene la rete dei soccorsi", aggiunge l'assessore laziale. 

Campania

In Campania sono 2.815 i casi di Covid 19 in 24 ore, di cui 2.391 asintomatici e 424 sintomatici, su 23.130 tamponi processati. Il totale positivi dall'inizio della pandemia sale a 143.010 su un totale tamponi pari a 1.484.741. I decessi registrati oggi sono 47, avvenuti tra il 7 e il 24 novembre, e il totale deceduti sale a 1.434. I nuovi guariti sono 3.471, e il totale sale a 39.428. Su 656 posti letto di terapia intensiva, risultano occupati 192; dei 3.160 posti letto di degenza, compresi quelli dei privati, sono occupati 2.282.
 

Puglia

In Puglia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.511 casi positivi, di cui 553 in provincia di Bari, su 9.988 test. E ci sono anche 30 nuovi decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 742.930 test. 12.192 sono i pazienti guariti. 34.071 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 47.565.

Abruzzo

Sono complessivamente 25.445 i casi positivi al Covid-19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 623 nuovi casi (di età compresa tra 2 mesi e 100 anni). Il bilancio dei pazienti deceduti registra 9 nuovi casi e sale a 831. Sono infine 7.582 i dimessi/guariti (+238 rispetto a ieri).

Le altre regioni

Nelle ultime 24 ore nelle Marche i nuovi casi individuati sono 448 (79 sintomatici) su 3.763 tamponi (il rapporto contagi/tamponi si abbassa a 26,3%). in Calabria i nuovi positivi sono 335 (+1 in terapia intensiva), le vittime 7. In Basilicata si registrano altri 380 contagi su 2.585 tamponi effettuati. In Valle d'Aosta i nuovi casi sono 27, mentre i decessi 5. In Friuli Venezia Giulia sono stati identificati 696 nuovi casi, i decessi sono stati 16.

Leggi anche:

Lutto per Iva Zanicchi, il fratello morto per Covid

Covid, per ora le regioni non cambiano colore