Domenica 16 Giugno 2024
CLAUDIA MARIN
Archivio

Imprese familiari e tensione innovatrice: storie di Cavalieri del Lavoro

Il libro "Famiglia e Impresa. Storie di Cavalieri del Lavoro" racconta 75 avventure imprenditoriali: modelli che hanno permesso al nostro Paese di diventare uno dei più industrializzati al mondo

Il libro "Famiglie e Impresa. Storie di Cavalieri del Lavoro"

Il libro "Famiglie e Impresa. Storie di Cavalieri del Lavoro"

Partendo da uno spaccato storico-economico del Paese che dalla fine dell’Ottocento arriva fino ai giorni nostri, il volume "Famiglia e Impresa. Storie di Cavalieri del Lavoro" raccoglie la storia delle famiglie che annoverano almeno due Cavalieri del Lavoro, di cui uno in attività. Per ciascuna delle settantacinque storie è stata redatta una sintesi dell’avventura imprenditoriale lungo l’arco di più generazioni, dal fondatore ad oggi, cui si accompagnano altrettante schede biografiche relative a tutti i componenti della famiglia insigniti dell’onorificenza di Cavaliere del Lavoro. A completare il quadro, con uno sguardo volto verso il futuro, la testimonianza del Cavaliere del Lavoro in carica. 

A introdurre il volume un saggio storico su "Le imprese di famiglia dei Cavalieri del Lavoro nella storia dello sviluppo industriale del Paese" a cura di Cecilia Dau Novelli. Le schede storiche sono state redatte da Brigida Mascitti, le interviste ai Cavalieri del Lavoro sono state realizzate da Cristian Fuschetto. 

Dall’industria manifatturiera al design, dalla moda all’agricoltura, dalla farmaceutica alla cantieristica navale, dalla logistica alle grandi infrastrutture, dal credito alla finanza, dall’editoria al turismo, fino alle nuove tecnologie informatiche, le vicende di queste settantacinque famiglie rappresentano una chiara testimonianza di come la grande tradizione imprenditoriale sappia rinnovarsi, a volte anche in discontinuità con il passato. 

"Nelle pagine di questo libro che parla di storia – scrive nella prefazione Maurizio Sella, presidente della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro – c’è tantissimo futuro. Potrebbe apparire un controsenso ma non è così. Questo volume parla sì di storia, ma lo fa da una prospettiva molto particolare, quella delle famiglie che hanno visto avvicendarsi tra le loro fila almeno due Cavalieri del Lavoro. Seguirne l’evoluzione vuol dire ripercorrere alcune delle più significative tappe della spinta innovatrice e modernizzatrice che ha portato alla nascita del made in Italy e consentito al nostro Paese di diventare uno dei più industrializzati al mondo".

Per realtà che spesso vantano più di un secolo, se non addirittura quattro o cinque come nel caso di Sella, Frescobaldi, Antinori o Beretta, il legame con il territorio diventa qualcosa di speciale. Si crea una sorta di circolo retroattivo per cui il territorio diventa costitutivo della ragion d’essere dell’azienda e, viceversa, l’azienda è arte della memoria e dell’immaginario di una collettività. 

Questo volume rappresenta solo un punto di inizio. In occasione del 120esimo anniversario della nascita dell’Ordine, istituito nel 1901, la Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro ha deciso di avviare una collana editoriale dedicata alle storie dei Cavalieri del Lavoro. L’auspicio è che l’intraprendenza di queste donne e di questi uomini possa ispirare le future generazioni e instillare nei lettori la curiosità per storie che, nella loro diversità, hanno tutte concretamente contribuito a costruire il made in Italy e fare grande il nostro Paese.