Lunedì 22 Luglio 2024

Meloni: in Ue una sorta di conventio ad excludendum, non la condivido

Roma, 26 giu. (askanews) - In Europa dopo il voto "si sceglie di aprire uno scenario nuovo" e la "logica del consenso viene scavalcata dalla logica dei caminetti in cui alcuni vogliono decidere per tutti", con una sorta di "conventio ad excludendum in salsa europea, che a nome del governo non intendo condividere". Lo ha detto la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, nelle comunicazioni alla Camera in vista del Consiglio Ue. "Dobbiamo dimostrare di avere compreso gli errori del passato e di avere massima comprensione del voto espresso dagli elettori" ha aggiunto. In Europa si sta costituendo una "maggioranza fragile e destinata ad avere difficoltà", ha sottolineato la premier, ed è un "errore importante per un'Europa che non sembra comprendere la sfida che ha di fronte o la comprende e preferisce dare priorità ad altre cose".