Giurì d'onore, Mulè: "Massima terzietà e imparzialità nel giudizio"